I lavori di casa? Sono educativi 

Se un bambino di 6 anni viene coinvolto nei lavori domestici, si responsabilizza ed è felice di vedere che mamma e papà contano su di lui

di Alessia Cogliati  - 27 Agosto 2008

A rivelarlo è uno studio dell'Università del Minnesota (Usa). Margherita Giromini, psicopedagogista dell'età evolutiva, spiega perché avere dei compiti da svolgere aiuta i bimbi a crescere.

Si parte dalle piccole cose

Chiedere a un figlio di sistemare il cassetto dei calzini o riordinare il porta-matite gli insegna a prendersi cura della sua camera e lo sprona a sentirsi grande.

Si dà l'esempio

Mamma e papà devono mostrare al piccolo come vanno fatte le cose. Possono asciugare le posate e chiedergli di ripetere i gesti. Così lui scopre nuove capacità.

Si anticipano i risultati

Per i bimbi è difficile capire i rapporti causa-effetto delle azioni. Dirgli che dimenticarsi di innaffiare la piantina la fa appassire serve loro a ricordarsene.

Si sottolineano i vantaggi

Se in famiglia ci si aiuta, ognuno ha più tempo per dedicarsi a ciò che gli piace: i fumetti, i giochi, la tv. Sono incentivi che spingono i bimbi a rispettare i patti.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Bambini/vuoi-responsabilizzarlo-prova-con-i-lavori-di-casa$$$I lavori di casa? Sono educativi
Mi Piace
Tweet