Giochiamo insieme con lo yoga 

Il Gioco Yoga, una disciplina completa e gioiosa.

 - 14 Ottobre 2011
Tag: yoga, sport, bambini

Si chiama “gioco yoga” perché i movimenti del corpo e tutte le tecniche respiratorie sono proposte sotto forma di gioco. Ce ne ha parlato Manuela Cellini, insegnante Hata Yoga della FIY, specializzata nell’insegnamento yoga premaman e ai bambini.

A che età si può cominciare a praticare lo yoga?

Il gioco-yoga può essere praticato già a partire dai ventiquattro mesi. Il bambino infatti, tramite il gioco, scopre posizioni nuove del corpo e in questo modo, giocando, si ottengono ottimi benefici sia per il corpo che per la mente. Ovviamente la lezione è diversa da una classica lezione di yoga perché i bambini sono liberi di parlare e di fare i movimenti che vogliono: i bambini sono invitati a fare la posizione che vogliono senza però essere obbligati. Dai quattro anni in su poi, è possibile fare delle lezioni di yoga vere e proprie.

Quali sono le posizioni indicate per i bambini più piccoli?

Le posizioni più indicate sono quelle che imitano gli animali. L’idea sottostante infatti è quella di avvicinare il bambino all’universo, farlo sentire parte dell’universo visto che normalmente purtroppo i bambini spono molto lontani dalla natura. Una posizione tipica è quella del leone che permette di tirare fuori molta emotività, ci si mette a quattro zampe come il leone, si inspira, e poi, con la bocca aperta, come un ruggito, si tira fuori l’aria. E’ una posizione che, tra l’altro, giova molto alla gola. Un’altra posizione è quella del cane o della piramide, o ancora del cobra o del coccodrillo.

Quanto è importante cantare nello yoga?

La vocalizzazione è un parte molto importante anche nel gioco yoga ed è una peculiarità di questa disciplina: cantando la mente si concentra sul suono e si rilassa, è un metodo molto utile per liberarsi di forti emozioni.

Perché lo consiglieresti rispetto ad un’altra disciplina?    

Perché sia lo yoga che il gioco yoga hanno il vantaggio di essere una disciplina completa che in una fase evolutiva stimola nel verso giusto tutte le potenzialità infinite che il bambino ha. Si riesce ad aiutare sia il bambino più agitato che impara a controllarsi sia a stimolare i bambini più chiusi.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Bambini/yoga-bambini$$$Giochiamo insieme con lo yoga
Mi Piace
Tweet