Adesso c'è il latte low cost per il bebè 

Non potere allattare al seno il proprio figlio è un brutto colpo per ogni mamma. E pesa anche sul portafoglio di tutta la famiglia. A meno che...

di Valeria Sacchi  - 15 Maggio 2009

«Tra poco nascerà il mio primo figlio. Ho scoperto che, se non riesco ad allattare, spenderò per il latte artificiale sui 1.800 euro. C'è modo di risparmiare?».

Lorena, Latina

È vero, il latte artificiale in Italia costa molto più che nel resto d'Europa. Ma risparmiare è possibile. Per esempio, chi vive vicino alla Svizzera o all'Austria (purtroppo non è il suo caso) può passare ogni tanto il confine per far provvista: potrà risparmiare fino al 50 per cento (circa 17 euro al chilo) sugli stessi prodotti venduti in Italia. Non sottovaluti l'acquisto nei supermarket: offrono spesso campagne promozionali e tengono sugli scaffali due o tre marche di latte con fasce di prezzo che vanno da 25 a 17 euro al chilo. Alcune grandi catene, poi, spesso vendono il latte della loro marca, proprio come accade per gli altri prodotti alimentari, a prezzi contenuti (Crescendo Coop costa circa 10 euro al chilo). Infine ci sono gruppi di acquisto che importano su ordinazione. Alcuni fanno capo al Movimento consumatori: può informarsi sulla sede più vicina scrivendo a info@movimentoconsumatori.it.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Fino-a-3-anni/adesso-c-e2-80-99e-il-latte-low-cost-per-il-bebe2$$$Adesso c'è il latte low cost per il bebè
Mi Piace
Tweet