Da sei mesi a un anno 

L'alimentazione diviene sempre più varia: ecco cosa introdurre nella dieta del piccolo evitando allergie. Arrivano il pesce e le prime pastasciutte!

di Laura D'Orsi  - 12 Maggio 2008

Nel secondo semestre di vita la dieta del bambino deve diventare sempre più varia. Nel brodo vegetale si possono aggiungere ancora più verdure (ricorda: il pomodoro non prima dell'ottavo mese perché può essere allergizzante), e anche i cereali si diversificano.

È arrivato il momento di inserire quelli con il glutine, ossia frumento, orzo e avena, anche questi sotto forma di farine o di semolino. Verso l'ottavo mese, al posto delle farine, si può cuocere nel brodo della pastina molto fine e dopo un mese, quando i primi dentini lo permettono, si può utilizzare un formato più consistente e proporre al bambino le prime pastasciutte.

Ma la novità più rilevante è costituita dal pesce, un'ottima fonte di proteine nobili, tanto quanto la carne. Il suo pregio nutrizionale più importante sono gli acidi grassi polinsaturi, che abbassano il livello di colesterolo nel sangue e sono fondamentali per lo sviluppo del sistema nervoso e della retina.

È essenziale introdurre il pesce, come qualsiasi altro alimento, con gradualità, per notare eventuali sintomi di allergia (come vomito, diarrea, e un'eruzione di tipo orticaria su buona parte del corpo).

La cosa più semplice è cominciare con i pesci dal sapore più delicato, come il merluzzo, la sogliola e il nasello e provare poi quelli dal gusto più deciso, come l'orata o la spigola.

Il metodo di cottura migliore è a vapore.

Oltre al pesce, altre novità nello svezzamento sono l'inserimento dell'uovo, dapprima proponendo solo il tuorlo (al posto della carne o del formaggio nella pappa) e, solo dopo l'anno, l'albume perché è allergizzante, i legumi, ricchi di proteine vegetali, da utilizzare nella preparazione del brodo e del passato, il prosciutto cotto e lo yogurt, una merenda digeribile e ricca di calcio.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Fino-a-3-anni/da-sei-mesi-a-un-anno$$$Da sei mesi a un anno
Mi Piace
Tweet