Disegna ovunque! 

 - 26 Aprile 2010

Da quando ha scoperto matite e pastelli il bambino non smette di pasticciare muri e mobili di casa.

Manuela Trinci, psicologa dell'età evolutiva, spiega come "limitare i danni".

Cosa fare: "Il pittore Paul Klee diceva che i bambini prendono per mano una linea e la portano a passeggio" commenta l'esperta. "Significa che, dai 2 anni, hanno bisogno di lasciare una traccia, una prova della loro esistenza.

Va bene quindi incoraggiarli, ponendo però dei limiti. I genitori possono appendere alle pareti della carta da pacco o far mangiare il piccolo su tovagliette di carta dove lui potrà anche disegnare. Anche ritagliare fogli di diversa grandezza è utile: così il bimbo, stando nei margini, capisce il concetto di spazio".

Cosa non fare: "Far sentire il piccolo in colpa per aver rovinato la parte è sbagliato: così si blocca il suo desiderio di espirmersi" conclude Trinci. "No a lasciarlo disegnare da solo: con altri bimbi si diverte e sperimenta nuove forme".

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Fino-a-3-anni/disegna-ovunque$$$Disegna ovunque!
Mi Piace
Tweet