Cambio di pannolino: maschio vs femmina 

Sei in attesa del tuo bambino? Una delle prime cose che dovrai imparare, per prenderti cura di lui, o di lei, è come si cambia il pannolino. Qui trovi le mosse giuste

di Sara Napolitano  - 23 Novembre 2010

Il fasciatoio è all’altezza giusta, i pannolini puliti sono già pronti, la temperatura è perfetta. Ma per cambiare un bebè servono anche altri accorgimenti. Diversi per maschi e femmine.

Pericolo fontanella «Quando si toglie il pannolino, la sensazione di fresco stimola altra pipì» spiega Marta Zuccolo, puericultrice. «Per questo bisogna sempre mettere sotto una tovaglia. Nel caso dei maschietti, anche davanti. Per proteggere la mamma dalla classica fontanella».

La giusta direzione Una bambina va pulita dalla vagina verso l’ano e non viceversa. «Così si evita di trasportare i germi fecali nelle zone più delicate» avverte l’esperta. Prima di mettere il pannolino pulito al maschietto, attenti a sistemare il pene verso il basso e al centro. Così si evitano perdite di pipì all’esterno.

Piano con il sapone Le salviette troppo imbevute di detergente possono procurare piccole infezioni alle parti intime delle bambine. «Lì bisogna usare pochissimo sapone, anche durante il bagnetto» consiglia la puericultrice. «E, alla fine, sciacquare molto bene».

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Gravidanza/cambio-pannolino$$$Cambio di pannolino: maschio vs femmina
Mi Piace
Tweet