L'esame di laboratorio 

Vuoi essere più sicura e sapere se la gravidanza procede regolarmente? Un prelievo di sangue può risolvere molti dubbi e fare chiarezza anche sulla data del concepimento

 - 02 Aprile 2008

Il test di gravidanza eseguito da un laboratorio di analisi mediche, che può essere privato, pubblico o convenzionato, si basa sullo stesso principio dei kit venduti in farmacia, ossia la ricerca dell'ormone Beta HCG. Questo esame può essere effettuato naturalmente sia con le urine, come quello "fai da te", sia attraverso un prelievo di sangue.

In questo caso, non solo il risultato è più sicuro, perché  l'ormone viene individuato in circolo prima della sua eliminazione con le urine, ma si ottiene anche un'altra informazione, e cioè una misurazione precisa della sua quantità.

Quando viene richiesto dal ginecologo

Il dosaggio del Beta HCG nel sangue in alcune circostanze è un dato importante, che viene richiesto dallo stesso ginecologo. Serve a indicare infatti se la gravidanza ha avuto un buon inizio, e questo si desume dalla quantità di ormone presente, che deve rientrare in un certo intervallo. Durante le prime settimane di gestazione, questo valore aumenta rapidamente; se i livelli perciò sono alti, tutto sta andando per il meglio. Potrebbero invece esserci dei problemi se il valore risultasse troppo basso.

A volte il ginecologo richiede il dosaggio del Beta HCG per  datare il concepimento, quando vi è un dubbio. E comunque lo prescrive quando ritiene importante controllare se la gravidanza si svolge regolarmente. L'esito viene di solito consegnato in tempi molto rapidi, entro 24 ore dal prelievo o anche prima.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/Gravidanza/lesame-di-laboratorio$$$L'esame di laboratorio
Mi Piace
Tweet