Ferita da episiotomia e da cesareo 

Occorrono due settimane perché la pelle si rimargini completamente: ecco qualche consiglio per ridurre il disagio e il dolore

di Laura D'Orsi  - 07 Maggio 2008

Che cos'è

I punti che "tirano" dopo il parto sono una conseguenza molto frequente se è stata fatta l'episiotomia (il taglietto per favorire la fuoriuscita del bambino), o in caso di lacerazione spontanea suturata. Nei primi due giorni un leggero dolore è normale.

Cause

La pelle si sta rimarginando e tutta la zona ha subito un trauma: occorre del tempo (da una settimana a quindici giorni a seconda della profondità delle lesioni) perché la situazione si normalizzi.

Rimedi

Meglio non sforzarsi di stare troppo in piedi ma riposarsi assumendo posizioni comode e con le gambe ravvicinate. È bene utilizzare assorbenti di cotone idrofilo, rivestiti di garza e in seguito, per evitare irritazioni dovute all'uso prolungato di assorbenti, ricorrere ai "vecchi" fazzoletti di cotone ripiegati (come usavano le nostre nonne) o qualcosa di simile.

Se l'indolenzimento del perineo continua a darti fastidio, "anestetizza" la zona con del ghiaccio protetto da un sacchetto di plastica. Per stare comoda il più possibile quando ti siedi, utilizza l'apposita ciambella gonfiabile (ma va bene anche un salvagente), coperta da un morbido asciugamano, da mettere sotto il bacino. Tieni sempre pulita la zona genitale (è sufficiente lavarsi una o due volte al giorno con sapone specifico per l'igiene intima) e fai attenzione quando usi la carta igienica: ricordati di eseguire il movimento dalla vulva verso l'ano e non viceversa per evitare il rischio di infezioni.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Torna-in-forma/ferita-da-episiotomia-e-da-cesareo$$$Ferita da episiotomia e da cesareo
Mi Piace
Tweet