4 pasti per sfidare il caldo (e far mangiare i bimbi) 

L'afa e la calura estiva non invogliano a mangiare ed è facile che i bimbi diventino inappetenti. Per reidratarli e nutrirli, prova con questi pasti estivi e golosi

di Serena Allevi
Credits: 

Olycom

Quando il caldo inizia a essere opprimente, vacillano sia l'appetito sia le energie. E questo vale anche per i piccoli di casa. Per questo motivo, l'alimentazione in estate dovrebbe subire alcune modifiche e adattarsi al nuovo, e spesso opprimente, clima. Il fattore più importante, da tenere particolarmente sotto controllo, è l'idratazione.

Per quanto riguarda il cibo, sono da prediligere pasti piccoli ma frequenti, preparati con ingredienti digeribili e ricchi di sali minerali. A tal proposito, può rivelarsi davvero vincente la dieta mediterranea con il suo elevato apporto di vegetali.

E non deve mancare, infine, l'ingrediente della "fantasia": per stimolare l'appetito nei bambini, bisogna giocare con i colori e i sapori.

 

L'estate è vita all'aperto e vacanza, ma si accompagna anche al grande caldo. Soprattutto in città, infatti, a volte l'afa diventa così insopportabile da togliere l'appetito e le energie a grandi e piccini. La prima cosa da fare, allora, è assicurarsi che i bambini siano ben idratati e offrire loro cibi nutrienti ma facilmente digeribili, freschi e ricchi di sali minerali. Questi ultimi (soprattutto potassio e magnesio) sono indispensabili sempre ma, a maggior ragione, quando il clima si fa opprimente e scarseggiano le energie. Per stimolare l'appetito e non appesantire la digestione, gli ingredienti top sono i vegetali di stagione (frutta e verdura) ma anche i sorbetti e i gelati. Da non dimenticare, poi, l'immensa ricchezza della dieta mediterranea, perfetta anche per contrastare il caldo estivo.

Insalata di riso a misura di bambino

In estate, ci sono piatti "top" che, ogni anno, vengono puntualmente risfoderati. Tra queste pietanze tipicamente estive, non può mancare l'insalata di riso. Nella sua versione originale, con uova e maionese, non si può definire un piatto propriamente salutare e digeribile per i bambini (e, a dir la verità, nemmeno per gli adulti).

Si può, però, preparare l'insalata di riso puntando su ricette più sane e light, ma coloratissime e golose. Il riso è, di per sé, un carboidrato molto digeribile e quindi perfetto per il periodo estivo. La soluzione migliore è abbinarlo a pomodorini tagliati piccoli (ricchi di potassio), piselli (il mix riso e legumi crea aminoacidi) e carotine julienne. Il tutto condito da un filo di olio EVO, senza salse.

L'idea in più è servire questa insalata leggera in mini-ciotole, aggiungendo anche le bacchette cinesi.

Bruschette golose

Un'altra idea per i pranzi e le cene estive dei bambini, può essere la bruschetta mediterranea. Innanzitutto, è bene puntare sulla qualità del pane. Meglio quello "antico", che più si presta alla preparazione.

Il pane tostato, comunque, è di per sé molto digeribile e fornisce energie di pronto uso. Per condirlo, sì a olio EVO, al basilico (che stimola l'appetito grazie ai suoi oli essenziali) e a tanti pomodori freschi tagliati piccoli. Se i bambini apprezzano l'aglio, via libera anche a questo ingrediente che funge persino da antibiotico e antivirale naturale, ottimo contro i malanni passeggeri estivi.

Insieme alla bruschetta si può servire una mozzarella, oppure uno smoothie senza latte ma colmo di frutta fresca rimineralizzante.

Frutta e gelato: impossibile dire "no!"

Esiste un cibo a cui i bambini difficilmente diranno di no: il gelato. Perché, quindi, non trasformare questo ingrediente in un pasto vero e proprio? Si può fare, tagliando tanta frutta fresca di stagione a pezzetti e preparando una macedonia variopinta irrorata con succo di limone.

A questa esplosione di colore, si aggiungono poi 2-3 palline di gelato al fiordilatte o allo yogurt (fonte di proteine, carboidrati e grassi) o, ancora, nei gusti preferiti. È importante che il gelato sia di ottima qualità, artigianale autentico oppure industriale ma con l'etichetta giusta.

Spiedini insoliti (e freschi!)

Oltre all'anguria, sulla tavola estiva non manca mai il melone. E, per fortuna. Infatti, si tratta di un frutto perfetto per i bambini: polposo, succulento e ricchissimo sia di acqua, sia di minerali e vitamine.

Il melone protegge dall'arsura, rigenera l'organismo e aiuta a contrastare la disidratazione nei bambini. Per fare del melone una cena, si può puntare su spiedini proteici.

Con i piccoli, meglio evitare di offrire il prosciutto crudo perché si tratta di un salume molto salato e, soprattutto, ricco di filamenti potenzialmente pericolosi.

Per creare un goloso spiedino, quindi, si possono "infilzare" pezzetti di melone, cubetti di tacchino e pomodori. Il tutto, accompagnato da pane tostato o da un'ottima farinata di ceci e rosmarino fredda.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/alimentazione-bambini/pasti-anti-caldo$$$4 pasti per sfidare il caldo (e far mangiare i bimbi)
Mi Piace
Tweet