Diabete gestazionale? Rischia prima e dopo 

di Isabella Colombo  - 09 Settembre 2010
 

Chi aspetta un bambino dopo i 25 anni, è in sovrappeso o ha diabetici in famiglia potrebbe sviluppare il diabete gestazionale.

Cioè, l’aumento della glicemia in gravidanza. Non sempre, però, i medici prescrivono il “test da carico”,l’esame per scoprirlo.

E non tutte le donne accettano di farlo, perché provoca nausea e vomito.«Ma c’è una novità» spiega Marina Scavini, diabetologo al San Raffaele di Milano. «Se prima servivano due test ora ne basta uno alla 24esima settimana».

Un piccolo fastidio per evitare grossi problemi.«Come l’eccessiva crescita del feto dovuta a tutto il glucosio che gli passa la mamma» spiega l’esperta. «Con la necessità di ricorrere al cesareo. Non solo,una volta nato,il bebè privato di tutti gli zuccheri che riceveva attraverso il cordone ombelicale, va in ipoglicemia.

C’è dell’altro: è stato dimostrato che il piccolo ha più probabilità di diventare diabetico in futuro».Quindi,scoprire per tempo il diabete gestazionale permette di partorire n modo naturale un bambino sano. «Basta seguire una dieta povera di zuccheri semplici e ricca di carboidrati. E fare attività fisica».

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/back-to-school/Diabete-gestazionale$$$Diabete gestazionale? Rischia prima e dopo
Mi Piace
Tweet