Mangia solo quello che vuole lui! 

di Sara Napolitano  - 16 Settembre 2010
 

Ha meno di 3 anni ma le idee già ben chiare:niente verdure, tanta pasta e un bel po’ di dolci.

«Di solito, se un bambino non vuole quello che ha nel piatto è perché non ha fame» assicura Gianfranco Trapani, pediatra nutrizionista, autore de Il nostro bambino dalla nascita ai 3 anni (edizioni Red!). Che ci dà anche alcune dritte.

Cosa fare

Almeno tre ore prima di pranzo e cena il piccolo non deve spizzicare nulla» consiglia l’esperto. «E se non mangia quello che ha nel piatto, non bisogna dargli altro». Pochi giorni di strilla e digiuno non gli faranno male. Pian piano capirà. Purché, però, si mangi a tavola tutti insieme la stessa cosa.
Un rito che serve a stimolare l’imitazione del piccolo e a fargli capire che mangiare non è un’imposizione.

Cosa non fare

Forzarlo. «opposto» assicura il pediatra.«E si scatenano ansie verso il cibo che da grande possono sfociare in disturbi alimentari». Poi, niente compromessi del tipo: «Oggi mangi quello che voglio io e domani quello che piace a te». Perché fino ai 5 anni i bambini non hanno il senso del tempo.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/back-to-school/Mangia-solo-quello-che-vuole-lui$$$Mangia solo quello che vuole lui!
Mi Piace
Tweet