Il rientro a scuola 

Scopri come rendere il rientro a scuola di tuo figlio più facile e gradevole

 - 03 Agosto 2012

Dopo le lunghe vacanze estive, non sempre è facile "convincere" il nostro bambino a tornare a scuola: spesso, man mano che la fatidica data si avvicina, nostro figlio potrà essere particolarmente capriccioso e lunatico.

Come possiamo rendere più piacevole il suo ritorno a scuola? Ecco qualche semplice suggerimento di carattere pratico.

Prima di tutto, cerchiamo di evidenziare gli aspetti ludici della ripresa. Per esempio, proviamo a spiegargli che - con l'inizio della scuola - avrà più tempo a disposizione per frequentare i suoi amici. Per aumentare il desiderio di rivederli, potremo invitare a casa i suoi compagni per una merenda o per una piccola festa pochi giorni prima del rientro in classe.

Potremo poi coinvolge il nostro bambino in maniera attiva nei preparativi: basterà andare con lui a scegliere i nuovi quaderni, i libri e gli eventuali altri accessori (dalla cartella all'astuccio) per affrontare l'inizio della scuola.

Anche i ritmi della sua giornata sono importanti: gradualmente, cerchiamo di riadattarne la programmazione, facendo in modo che vada a dormire prima, che mangi a orari regolari, ecc.

Per associare la scuola a immagini e pensieri positivi, potremo anche cercare di organizzare un appuntamento interessante subito dopo le lezioni: come per esempio un corso sportivo o un laboratorio di pittura. L'attesa di un evento piacevole renderà le ore scolastiche più "leggere".

Ricordiamo anche che la sua alimentazione è fondamentale, soprattutto perché le lezioni impongono maggiore concentrazione, e quindi un più alto dispendio calorico. Per questo, oltre a una prima colazione bilanciata, è essenziale preparare uno spuntino per metà mattina, che gli fornirà la giusta ricarica di energia.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/back-to-school2/il-rientro-a-scuola$$$Il rientro a scuola
Mi Piace
Tweet