Quest’anno va in prima. Aiutalo così  

Primo giorno di scuola: ecco, allora, come accompagnarli in questo giorno speciale

di Silvia Calvi  - 30 Agosto 2012

Astuccio, diario e zainetto: tutto è pronto per il primo giorno di scuola. Che emozione! Specie per i piccolini che andranno in prima elementare. «Per loro è un grande cambiamento: abituati alle tante ore di gioco e movimento dell’asilo, dovranno imparare a stare seduti al banco per buona parte della giornata» commenta Elena Urso, psicopedagogista (www.consulenzapedagogica.com).

Ecco, allora, come accompagnarli in questo passaggio.

Finché la stagione lo consente, dopo la scuola serve un po’ di moto in libertà. Magari al parco, dove correre e giocare con gli amichetti.

Passata la novità dei primi giorni, il piccolo dice che la scuola “è brutta”? È normale: nei primi due anni i bambini non capiscono il senso di questo impegno e vi si adattano solo per compiacere i genitori. Mamma e papà possono allora sottolineare le cose belle della scuola: dai nuovi amici a quello che si impara. Ma senza fare lunghe prediche.

Tutto normale anche se il piccolo ha nostalgia della maestra dell’asilo. Basta trovare un’occasione per andarla a trovare, spiegandogli, però, che ormai lui è grande. Ecco perché ha una nuova insegnante.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/back-to-school2/primo-giorno-di-scuola$$$Quest’anno va in prima. Aiutalo così
Mi Piace
Tweet