• Home -
  • Mamme-
  • Così tieni a bada le sue cibo-manie

Così tieni a bada le sue cibo-manie 

A tavola, dopo i 2 anni, anche le buone forchette riescono spesso a esasperare mamma e papà. Ecco come prevenire i tic più comuni

di Isabella Colombo  - 05 Gennaio 2011
 

Rimescola la pasta Spinge il cibo ai bordi, prende il cucchiaio e lo posa di nuovo: forse non gli piace quello che ha davanti o non ha molta fame. «In ogni caso, via il piatto e gli avanzi» consiglia Gianfranco Trapani, pediatra nutrizionista. «E non dargli nulla fino al pasto successivo».

Allontana il piatto di verdure «Se mette da parte gli spinaci e la lattuga, con tutta probabilità non è abituato a mangiarli, magari perché non lo fanno neanche i genitori» spiega l’esperto.«Bisogna darglieli a inizio pasto: l’appetito è il miglior condimento. E mangiarli tutti insieme per dare il buon esempio».

Ispeziona le polpette Mettere le mani nella ricetta e capire com’è “costruita” serve a  conoscere, sperimentare. «Ma a questa età non è più tollerabile» avverte Trapani. «Va bene un po’ di confusione nel piatto, ma il cibo non è un gioco. Un aspetto che il bambino deve capire». Distrarlo diventa un buon deterrente.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/cibo-manie$$$Così tieni a bada le sue cibo-manie
Mi Piace
Tweet