• Home -
  • Mamme-
  • Dislessia: i segnali da cogliere

Dislessia: i segnali da cogliere 

I disturbi dell'apprendimento sono una sofferenza silenziosa. Le persone che ne soffrono crescono tormentate dall'idea di essere poco intelligenti, inadatte allo studio, pigre e incapaci: un bambino dislessico non riesce sempre a comunicare la sua difficoltà ai genitori o agli insegnanti, e se lo fa, non sempre viene ascoltato

di Giulia Blasi  - 04 Agosto 2008

Come capire se un figlio ha disturbi dell'apprendimento? Lo abbiamo chiesto a Roberta Scotto Galletta, logopedista e autrice di La genìa (Zandegù) e Manicure Corner (Sironi).

"Immaginiamo un bambino che si sente già grandicello perché è andato in prima elementare e imparerà a leggere e a scrivere e a far di conto. Si sente importante, e non vede l'ora di poter aiutare la mamma a fare la lista della spesa, o di leggere con la nonna. Intorno a gennaio della prima elementare molti iniziano a leggere e a scrivere in maniera più veloce, altri sono un po' più lenti, ma ci sono alcuni che faticano come il primo giorno.

Il nostro bambino è quello che dopo gennaio fatica, come il primo giorno di scuola, a mettere insieme lettere, numeri e parole in lettura, scrittura e calcolo, nonostante sia sveglissimo in classe e partecipi attivamente. È intelligente, ma ha un problema specifico. Il nostro bambino lo sente e si accorge che qualcosa in lui non va."

Lo spirito di osservazione dei genitori, in questo caso, è fondamentale. Parlando con il bambino, bisogna prestare attenzione al linguaggio del corpo: i segni di nervosismo, l'agitazione, l'espressione affaticata. Un bambino che dice "non ci riesco" va ascoltato, non sminuito, e va considerato nel contesto generale di tutti i segnali che invia.

Può capitare che il bambino si esprima col corpo e con il comportamento. Bambine che diventano più chiuse e timide; maschietti eccessivamente chiassosi e confusionari. L'eccesso è il segno del disagio."

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/dislessia-i-segnali-da-cogliere$$$Dislessia: i segnali da cogliere
Mi Piace
Tweet