I vantaggi di una vacanza con i nonni 

Vivere il tempo insieme per imparare, fare esperienza, essere curiosi del mondo

di Maddalena De Bernardi
Credits: 

Shutterstock

PIÙ FORTI INSIEME
Trascorrere tempo insieme ai nonni è un dono. Liberi dall'onere di dover essere genitori, i nonni godono di un ruolo particolare e spesso fanno emergere lati sconosciuti, che un figlio mai ha notato in precedenza. Sì, perché non è detto un nonno sia lo stesso genitore che abbiamo conosciuto. Davanti agli anni che passano si scoprono nuovi modi d'essere e può accadere di dare importanza a cose differenti, senza contare il misterioso e splendido legame tra nonni e nipoti. Insieme ai nonni si scopre il mondo, ci si lascia coccolare e, perché no, viziare un po'. Si vive il tempo con spensieratezza, uno stato dell'essere che anziani e piccoli hanno in comune: entrambi godono e si riappropriano del piacere di una giornata fatta di ore libere, costruita sul piacere anziché sul senso del dovere. Ecco come tenere a bada le proprie ansie e stimolare i figli a trascorrere tempo con i nonni.

 

I nonni tramandano la nostra storia

I nonni possono essere una fonte inesauribile di storie, aneddoti e racconti su personaggi della famiglia. Se stai già sbuffando al pensiero dell'ennesimo ricordo, tieni conto che per i piccoli è una novità assoluta. I bambini sono assetati di racconti e quale occasione migliore un tuffo fra le storie di famiglia? Sarà un modo per esercitare la memoria dei nonni e tenere vivo il filo che unisce le generazioni.

Gli insegnamenti dei nonni arrivano dritti al cuore

Quando un nonno o una nonna raccontano i ragazzi che sono stati ci troviamo di fronte a un insegnamento prezioso, reso ancora più importante dalla gratuità con cui avviene questo scambio. Essere nel ruolo di genitore significa, tavolta, dover prendere posizioni antipatiche e scelte impopolari, capaci di scatenere dissenso e opposizione da parte dei figli. Ciò che viene dai nonni, essendo slegato dal senso del dovere e dalle regole, può essere ascoltato senza combattere, né ansie o tentativi di convincere. Ecco perché le lezioni imparate dai nonni arrivano dritto al cuore: attraverso i loro successi e i loro sbagli, i sorrisi e le lacrime, impariamo genuinamente come comportarci nella vita.

Partire coi nipoti è, per i nonni, un tuffo nell'infanzia

I nonni sono una presenza amica e per i bambini possono diventare un sostegno emotivo importante, a cui comunicare ciò che qualche volta diventa difficile esprimere a un genitore. Trascorrere tempo insieme è importante, perché serve per conoscersi e curare la relazione, inventare cose da fare insieme, vivere la dolce routine capace di creare un ricordo profondo e indelebile. Per un bambino piccolo partire con un nonno è un modo graduale per allontanarsi dai genitori e iniziare a sperimentare uno spazio di autonomia con una figura capace di evocare fiducia, amore, apertura. Per i nonni si tratta di un autentico tuffo nell'infanzia: i nipoti sono un concentrato di entusiasmo, un elisir di giovinezza e sono capaci di risvegliare lati giocosi quanto inaspettati.

Lasciamo i nonni liberi di... viziare un po' i bimbi!

Alcune volte accade che i nonni abbiano meno paure rispetto all'educazione. Succede perché sono già stati genitori: non dimentichiamo che hanno cresciuto noi! Inoltre, godono di un punto di vista particolare. La prospettiva dei nonni è all'insegna della leggerezza. Ecco perché qualche volta si permettono di viziare un po' i nipoti, atteggiamento che magari non si sono mai permessi di fare con i figli. Liberati dall'ansia e pensa che tuo figlio è in ottime mani: le stesse che hanno allevato te e la persona con cui condividi la vita. Vivi come un dono la presenza dei nonni e accetta il carattere che hanno senza spendere troppo tempo in guerre inutili quanto distruttive. Ognuno di noi è ciò che è, i bambini lo sanno.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/estate-bambini/vacanza-con-i-nonni-vantaggi$$$I vantaggi di una vacanza con i nonni
Mi Piace
Tweet