La festa del papà nelle famiglie omogenitoriali 

È giusto eliminare la festa del papà per non discriminare i figli di coppie omosessuali?

di Serena Sabella
Credits: 

Shutterstock

La festa del papà, come la festa della mamma, nasce dalla tradizione  religiosa della celebrazione di una delle due figure genitoriali che  compongono la famiglia tradizionale: il padre. Nei paesi che seguono la  tradizione cattolica infatti, viene festeggiata il giorno di San  Giuseppe, padre putativo di Gesù, cioè il 19 marzo. La prima volta in cui la festa fu  celebrata, il 5 luglio 1908 a Fairmont in Virginia Occidentale, presso  la chiesa metodista locale, grazie a miss. Sonora Smart Dodd che sollecitò l'ufficializzazione della festa e che organizzò la  celebrazione per la prima volta il 19 giugno del 1910 a Spokane  (Washington). Da allora, nei paesi cattolici, la festa del papà viene celebrata ogni terza domenica di giugno. Ma ci  sono molti altri paesi che, a seconda della piega che è stata data alla  leggendaria fondazione della festa, la celebrano in date diverse.

 

La festa del papà, così come la corrispondente festa della mamma, in Italia, ha cominciato a essere oggetto di discussione nel momento in cui le prime coppie omosessuali hanno iniziato a costituire nuclei familiari con dei figli nati all'estero attraverso le pratiche della fecondazione eterologa o dell'utero in affitto. Ma come viene festeggiata la festa del papà dalle famiglie omogenitoriali?
Il primo caso che ha coinvolto la festa del papà e le famiglie omogenitoriali risale al 2013 ed è avvenuto in un quartiere romano: per non ferire l'alunno con due mamme lesbiche tutti gli altri bambini non hanno festeggiato la festa del papà. Ovviamente la decisione ha scatenato la protesta dei genitori. Naturalmente, non si è trattato di un caso isolato. Ma cosa fare per comportarsi in maniera politically correct per non discriminare un bambino e ritrovarsi a discriminarne altri 30 (di una stessa classe per esempio), sottraendo loro un momento a cui avrebbero diritto?
La festa del papà è un modo di celebrare uno dei due genitori, una festa nata in maniera complementare e contrapposta a quella della mamma, per dirla in termini moderni, la festa del genitore 2. Una festa che celebra l'amore di un genitore per il proprio figlio e viceversa. Perché l'amore non ha sesso, esattamente come una festa che celebra la genitorialità.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/festa-del-papa/famiglie-omogenitoriali$$$La festa del papà nelle famiglie omogenitoriali
Mi Piace
Tweet