Bella idea il fast food vegetariano 

Ecco un business che negli Stati Uniti funziona bene e nel nostro Paese è ancora da sfruttare. Il segreto è studiare (e copiare) i casi di successo.

di Laura Barbasio  - 18 Giugno 2008

Negli Stati Uniti e in Australia è una tendenza. E può diventare un business anche qui. L'idea nuova che viene da Oltreoceano è aprire un fast food della frutta e della verdura, un'attività dedicata a chi tiene alla salute e alla linea.

Per capire di che cosa si tratta, il primo passo è guardare i siti delle grandi catene già aperte. In Italia c'è www.viel8plus.it , in Inghilterra www.fruit-fix.com , in Australia www.purenat.com .

Avete le idee più chiare? È il momento di fare pratica in gelateria, il locale che, nel nostro Paese, è più simile ai fast food della frutta made in Usa. Una stagione di lavoro (quella estiva quando i gelatieri cercano collaboratori) basta per rendersi conto se si è portati per questo lavoro e scoprirne i trucchi.

Poi, bisogna trovare il negozio: deve essere in centro o in una zona d'intenso passaggio pedonale, ancora meglio se in una località turistica. Deve avere una canna fumaria, indispensabile per ottenere l'autorizzazione a cuocere i cibi, e uno spazio all'aperto in cui disporre i tavoli.

Affittato il negozio, si pensa a un menu per le diverse ore della giornata. Il locale deve essere frequentato da colazione a cena. Oggi i clienti vogliono proposte sfiziose: yogurt con marmellate fatte in casa, gelatine, spiedini di frutta. E, sul fronte salato, torte, zuppe e verdure grigliate con riso integrale.

Poi, bisogna fare i conti. Per attrezzare una cucina professionale e arredare il locale si mettano in conto 90.000 euro. Se sembrano troppi, l'ideale è trovare due socie (30.000 euro a testa) disponibili a credere nell'iniziativa. I guadagni: tenendo aperto per 250 giorni all'anno si può stimare un fatturato di 1.500 euro al giorno per un totale di 400 mila euro l'anno. Alla cifra vanno sottratti 280 mila euro di costi d'acquisto di materie prime e di gestione. Il profitto varia da 90.000 a 120.000 euro.

Trovato il negozio e il capitale, è necessario iniziare le pratiche per l'avvio dell'attività che rientra nella sezione "locali pubblici con somministrazione di alimenti e bevande".  Confesercenti (www.confesercenti.it) e Confcommercio (www.confcommercio.it ) danno le informazioni per preparare i documenti.

 

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/maternita-e-lavoro/bella-idea-il-fast-food-vegetariano$$$Bella idea il fast food vegetariano
Mi Piace
Tweet