Sul set c’è un posto per te 

In tv e nei film servono sempre molte comparse. Vediamo
che cosa devi fare e chi contattare per iniziare subito

di Enrico Maria Corno  - 26 Ottobre 2005

Passanti, clienti nei negozi, gente in fila alla sportello della posta: se guardi con attenzione un qualsiasi film o fiction televisiva ti accorgerai di quante comparse ci sono. Credi che siano attori professionisti? Sbagli di grosso: molto spesso questi figuranti sono persone anche senza esperienza che si muovono semplicemente seguendo le indicazioni del regista. Insomma, fare la comparsa e vivere anche solo per un giorno l’emozione del set è possibile per tutti, anche per te. Ecco quello che devi sapere.

I requisiti

«Per fare la comparsa non è necessario aver studiato recitazione» dice Gabriele Bertone amministratore unico di New Faces, una delle più grandi agenzie italiane di scouting, cioè di scoperta di nuovi talenti e arruolamento di comparse. «E spesso non bisogna nemmeno essere particolarmente belli o giovani: i registi preferiscono i caratteristi, con un viso espressivo, e ultimamente richiedono spesso i quarantenni. Quello che bisogna avere è la completa disponibilità. Se un giorno si viene chiamati per una comparsata bisogna essere in grado di dire subito sì.

È un treno che si prende o si perde». Se vuoi provare a buttarti in questo mondo, preparati così. Come prima cosa ti devi iscrivere al Collocamento dello spettacolo: puoi avere tutte le informazioni al Centro per l’impiego della tua città o sul sito del ministero del Lavoro www.dgimpiego.listaspettacolo.it. Con questa iscrizione potrai essere assunta e la casa di produzione potrà pagare i tuoi contributi Enpals, la mutua degli artisti.

Come trovare impiego

Il secondo passo per trovare lavoro come comparsa è proporre il tuo curriculum a una seria agenzia di casting. Le produzioni televisive o cinematografiche non hanno tempo per selezionare i figuranti e preferiscono affidarsi ad agenzie specializzate. Quando invii il tuo curriculum, per posta o per e mail, allega anche qualche foto, sia in primo piano sia a figura intera. Le agenzie poi inseriranno nei propri archivi i tuoi dati e, in caso di bisogno, ti proporranno un impiego. Diffida delle agenzie che ti chiedono una tassa di iscrizione: le più serie sono quelle che trattengono il 10 per cento sul guadagno a ingaggio avvenuto.

In ogni caso la paga media oscilla tra i 50 e i 100 euro netti al giorno. Ecco gli indirizzi di agenzie di casting a cui inviare il tuo curriculum.  New Faces, via Eustachi 12, 20129 Milano, tel. 0229531754, www.newfaces.it. ST productions, via Mazzini 8, 20093, Cologno Monzese (Mi), tel. 022547180, www.stmanagement.it. l GaaG, www.gaag-productions.it, tel. 3921118955.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/maternita-e-lavoro/sul-set-c-e-un-posto-per-te$$$Sul set c’è un posto per te
Mi Piace
Tweet