Un lavoro che aiuta gli altri 

Le associazioni di volontariato offrono ottimi impieghi.
Qui trovi tutte le opportunità

di Annalisa Piersigilli  - 22 Dicembre 2005

Se vuoi un lavoro che non sia solo un modo per guadagnarti da vivere o per realizzare le tue aspirazioni, ma anche un mezzo per sentirti utile e fare del bene agli altri prova a cercare un posto nelle organizzazioni non governative (ong). «Molti credono che le associazioni di volontariato stiano in piedi solo grazie all'impegno della gente, ma ovviamente non è vero: anche noi abbiamo bisogno di professionisti» spiega Filippo Ungaro, responsabile dell'ufficio comunicazione di Save the Children, un'associazione che si occupa della tutela dei diritti dei bambini. «C'è posto per diverse figure professionali. E sempre più spesso il no profit assume donne, forse perché sono più motivate». Ecco quali ong stanno cercando personale.

Se hai una gran parlantina

Ti piace stare a contatto con la gente e parli con tutti? Allora sei perfetta per fare la dialogatrice o, come si dice in gergo, la "fundraiser": in pratica dovrai convincere le persone a sostenere l'associazione facendo sottoscrizioni e lavorerai in piazze o centri commerciali. Lo stipendio dipende dal numero di donazioni che riuscirai a raccogliere: tanto per farti un'idea, con tre ore al giorno potrai guadagnare da 400 a 800 euro al mese. Hanno bisogno di questa figure due ong.

Save the Children cerca fundraiser a Torino, Milano, Padova, Genova, Firenze, Bologna e Roma. Se ti interessa, spedisci i tuoi dati compilando il modulo che trovi su www.savethechildren.it. Per informazioni chiama lo 064807003.

Amnesty International (una ong per la difesa dei diritti umani con più di due milioni di sostenitori in 140 Paesi del mondo) ha bisogno di dialogatrici, anche part time, per la raccolta di fondi a Roma e a Torino. Per proporti devi avere un diploma e non più di 35 anni. Manda il tuo curriculum a selezionerf@amnesty.it indicando il riferimento "AIWEB".

Se hai esperienza

Se sei infermiera o fisioterapista o laureata in psicologia o scienze dell'educazione potresti lavorare per la Lega del Filo d'Oro, un'associazione che dal 1964 si prende cura delle persone sordocieche. È un lavoro molto impegnativo, che richiede esperienza, pazienza e tanta dolcezza. Ma che riserva tante soddisfazioni. Servono queste figure nella sede di Osimo (An), Lesmo (Mi) o Molfetta (Ba). Se ti interessa spedisci il tuo curriculum a Lega del Filo d'Oro, via Montecerno 1, 60027 Osimo (An) oppure via e-mail all'indirizzo se lezione@legadelfilodoro.it.

Se hai voglia di viaggiare

E hai una buona capacità organizzativa potresti lavorare per Telefono Azzurro, un'associazione che salvaguarda i bambini e gli adolescenti e gestisce un servizio telefonico per le emergenze dell'infanzia. In questo periodo sta cercando personale in grado di coordinare i rapporti e le attività di Telefono Azzurro in Italia e con gli altri Paesi. Per mandare la tua candidatura visita il sito www.azzurro.it e clicca su "Collabora con noi". Ricordati di allegare anche una breve lettera di presentazione.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/maternita-e-lavoro/un-lavoro-che-aiuta-gli-altri$$$Un lavoro che aiuta gli altri
Mi Piace
Tweet