Babbo Natale esiste? Come svelare ai bambini la verità 

Fabbrica e consegna i regali di Natale a tutti i bambini del mondo. Ma svelare il mito può mettere in discussione la credibilità dei genitori stessi. Ecco come fare

di Serena Sabella
Credits: 

Corbis

Ha una folta barba bianca, un enorme pancione, un cinturone nero, un vestito e un berretto di velluto rosso e viaggia su una slitta trainata da renne volanti. Stiamo parlando di Babbo Natale ovviamente, di chi altri sennò?
Qualsiasi bambino, nella notte tra il 24 e il 25 dicembre, nel proprio lettino, ascolta il silenzio della casa e ogni scricchiolìo che potrebbe essere indizio di pacchettini da scartare al mattino sotto l'albero.
Ma come fa quell'allegro vecchietto a calarsi giù dal camino con un'agilità non proprio tipica della sua età? E come fa a costruire i regali e a consegnarli a tutti i bambini del mondo in una sola notte? Su una slitta volante poi. Mah...

 

Pian piano che i bambini crescono, lo scetticismo e il bisogno di dare delle risposte razionali alle domande di cui sopra, o ad altre simili, è una reazione più che normale.
Sono molti i genitori che pensano che non sia il caso di spiegare nulla al bambino ma che sia meno traumatico fargli scoprire la verità da solo componendola come si fa con un puzzle.
Gli esperti, gli psicologi in particolare, spiegano che in genere il bambino realizza da solo e senza bisogno di una chiara presa di posizione dei genitori che il leggendario Santa Claus è appunto un'illusione fantastica.

Pare che l'età in cui i bambini cominciano ad allontanarsi dal mito di Babbo Natale, sia intorno ai 7 anni, quando il pensiero magico comincia a sparire. Gli psicologi consigliano di non bruciare le tappe e lasciare che il rito dei regali che si materializzano sotto l'albero si ripeta senza problemi.
Si può cominciare a porsi il problema di dover rivelare la non esistenza di Babbo Natale quando il bambino ha raggiunto un'età in cui diventa difficile continuare a credere senza incorrere nello scherno o nelle critiche dei propri compagni di giochi. Superati i 9 anni la persistenza della magia di Babbo Natale diventa un segnale di infantilizzazione, immaturità, educazione incompleta.

Questo è il momento in cui è necessario scegliere con cura le parole per evitare di perdere al credibilità agli occhi dei bambini (aver mentito fino a ora per loro potrebbe essere doloroso) o di ferirli. Quella di Babbo Natale è poi una realtà che racchiude così tanti sogni e speranze che se detta in modo brusco può provocare un trauma ed un contraccolpo emozionale da non sottovalutare. Gli ingredienti migliori sono sempre: tatto, sensibilità, dolcezza e rispetto.
In ogni caso la cosa importante è trasmettere il messaggio che Babbo Natale ha un significato figurativo, un personaggio che rappresenta dei valori importanti da conoscere presto e che per essere salvaguardati sono trasmessi in modo semplice sin ai più piccoli.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/regali-natale/babbo-natale-esiste$$$Babbo Natale esiste? Come svelare ai bambini la verità
Mi Piace
Tweet