Cercare un bambino: cosa si prova quando non arriva? 

La ricerca di un figlio che non arriva è uno dei motivi di maggiore stress per le donne

di Serena Sabella
Credits: 

Corbis

I presupposti ci sono tutti: la coppia sta vivendo un momento d'oro e ha trovato il giusto equilibrio, la situazione economica è stabile e sembra proprio il momento giusto per cercare un bambino.
I mesi passano e la gravidanza tanto desiderata non accenna ad arrivare, pian piano le cose cambiano: la tranquillità vacilla e lo stress comincia a salire mandando in crisi la coppia. La donna è quella che, tra i due, soffre di più: prova un senso di impotenza che le crea un forte disagio. Sente che il suo corpo non funziona come dovrebbe e, allo stesso tempo, il ticchettio dell'orologio biologico si fa sempre più forte. La paura è quella di perdere tutto: il sogno di avere un figlio, una famiglia e anche il compagno.
Il fatto è che il bisogno di avere un figlio è veramente molto complesso e percepito in maniera diversa in ogni persona e in ogni coppia. Un mix di pulsioni, desideri, immagini, storia personale e collettiva, condizionamenti familiari e sociali. Quando la gravidanza non arriva, questo mix di emozioni diventa esplosivo: la coppia che inizialmente ha fatto progetti di crescita familiare, ora si sente arida, fredda, incapace di portare a compimento il progetto genitoriale, che in genere fa parte del proprio patto di coppia.

Cambia anche la vita sessuale che perde di spontaneità e diventa una marcia forzata che dà angoscia a entrambi. Più il tempo passa, più aumenta il numero di insuccessi e più la coppia si allontana dalla disposizione d'animo migliore, quella più favorevole all'innescarsi dell'evento-gravidanza.
Non è il momento di essere razionali, logici e consequenziali; più tenderemo a voler programmare l'evento gravidanza-nascita, più la natura si ribellerà e partirà lo stress.
Accanirsi significa tuffarsi in un circolo vizioso.

Fare un figlio è un evento naturale e la natura ha i suoi tempi di "maturazione"; è molto importante imparare a rilassarsi ma non allo scopo di rimanere più facilmente incinte, lo si deve fare per stare bene, per godersi la vita, perché dà piacere, perché migliora la salute e perché fare i genitori è bello ma è anche stressante. Se si parte rilassati si è già avvantaggiati.

 
mamme/rimanere-incinta/cercare-bambino-cosa-si-prova-quando-non-arriva$$$Cercare un bambino: cosa si prova quando non arriva?
Mi Piace
Tweet