Stress e fertilità: un nuovo studio conferma questo legame 

Alti livelli di stress possono essere causa di infertilità. La conferma arriva da una nuova ricerca

Credits: 

Corbis

Rimanere incinta è il tuo sogno ma la gravidanza tarda ad arrivare? Sicuramente avrai già provato con il calcolo ovulazione e magari i test ovulazione. Sai tutto su come rimanere incinta velocemente e i giorni fertili per te non hanno segreti. Ma se tu e il tuo partner non avete problemi di fertilità eppure la fecondazione rimane un miraggio non trascurare il fattore stress.

Amiche, mamme e anche i medici ti hanno consigliato di "non stressarti" ma a te sembra il solito consiglio irrilevante? Purtroppo non è così perché diversi studi hanno già confermato che alti livelli di stress influenzerebbero la fertilità della donna. A rafforzare questa ipotesi arriva ora uno studio condotto su 501 coppie da Courtney D. Lynch dell'Ohio State University in Michigan e Texas e pubblicato sulla rivista Human reproduction.

La ricerca ha seguito le coppie per un anno, nel quale hanno cercato di concepire un figlio. Sono state misurate nella loro nella saliva i livelli di cortisolo e dell'enzima alfa-amilase (entrambi maker dello stress) oltre a considerare il consumo di alcol, caffeina e sigarette. Al termine dello studio l'87% delle donne è rimasto incinta. Gli studiosi hanno visto che quelle con i livelli più alti dell'enzima alfa-amilase avevano una riduzione di quasi il 30% di fecondità, cioè avrebberoun rischio doppio di infertilità rispetto alle donne "meno stressate". Invece non sono stati trovati legami tra cortisolo e fertilità.

 
© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
mamme/rimanere-incinta/stress-fertilita-nuovo-studio-conferma-legame$$$Stress e fertilità: un nuovo studio conferma questo legame
Mi Piace
Tweet