L'abito da sposa: come sceglierlo

di Maristella Campi  -  13/05/2008

Ti senti incerta, insicura, dubbiosa? Prima di prendere decisioni affrettate, leggi i consigli per evitare inconvenienti e brutte sorprese. E poi fai il primo passo: entra in atelier!

L'abito da sposa: come sceglierlo Ti senti incerta, insicura, dubbiosa? Prima di prendere decisioni affrettate, leggi i consigli per evitare inconvenienti e brutte sorprese. E poi fai il primo passo: entra in atelier! 74140
    • L'abito da sposa: come sceglierlo

    "Finalmente mi sposo!"... e subito dopo arriva il panico: non solo perché l'organizzazione deve essere messa in moto con puntualità seguendo un fitto calendario di appuntamenti, ma anche perché il primo passo da fare è quello che riguarda la scelta dell'abito. E lì cominciano a sorgere dubbi, domande, indecisioni: bianco o colorato? A sirena o a palloncino? Lungo o corto? E l'elenco potrebbe andare avanti all'infinito.

    Le perplessità sono tante, ma le soluzioni, per fortuna, altrettante! La scelta dell'abito non è semplice, perché porta con sé un alto valore simbolico e racchiude molte aspettative, non solo da parte della futura sposa, ma anche della mamma, della suocera, delle amiche... Insomma, nell'abito da sposa c'è un mondo di emozioni, sentimenti, fantasie, curiosità... e realtà, perché, al di là di tutto, va scelto con amore, provato con cura, indossato con convinzione e disinvoltura. Inutile ricordare che sarà sotto gli sguardi di tutti per l'intera cerimonia!

    Da dove si comincia?

    Prima di tutto bisogna trovare un compromesso tra quello che ti immagini e quello che atelier e boutique offrono. Tanto per cominciare, puoi guardare sul nostro sito le photogallery con gli ultimi modelli per aggiornarti sulle tendenze della moda. Quindi, seleziona le due o tre boutique o atelier che rispondono meglio alle tue aspettative e inizia a provare gli abiti, cercando di scegliere quello che si addice alla tua personalità ed esalta le tue caratteristiche fisiche, in coerenza con la stagione, l'orario, il tipo di chiesa e quindi di cerimonia e di ricevimento.

    Di solito ci vogliono dalle due alle quattro prove, compresa quella finale, per "costruire" l'abito (nel caso si sia scelto un abito su misura in atelier) o dargli la giusta vestibilità (nel caso si tratti di un abito da collezione in boutique) e per abbinare tutti gli accessori. Ricordati di scattare una foto da mostrare al parrucchiere e al truccatore, in modo che anche make-up e acconciatura siano in sintonia con l'abito.

    Attenta a non farti prendere dalla frenesia della scelta, dimenticandoti di definire alcuni importanti dettagli.

    La modalità di pagamento: in genere si lascia un acconto al momento della scelta, mentre il saldo si effettua alla consegna dell'abito il giorno prima del matrimonio.

    La modalità e i tempi di consegna a casa: se sei in città solitamente è gratuita, se vivi fuori chiedi a quanto ammonta il servizio.

    Ricordati di farti fare il preventivo degli accessori e di chiedere a quanto ammonta il prezzo delle modifiche (per esempio il passaggio dalla manica corta alla manica lunga, l'aggiunta dello strascico, il cambiamento del tessuto) sul prezzo di listino.

    Infine, chiedi anche se esiste la possibilità di avere una vesteuse a casa il giorno del matrimonio, soprattutto se l'abito è particolarmente ricco e lavorato.

    © Riproduzione riservata

  • Tag: 
L'abito da sposa: come sceglierlo
14

di x

Vota

rispondi

di x

Vota

Attendere prego
avatar

matrimonio/abito-accessori/labito-da-sposa-come-sceglierlo$$$L'abito da sposa: come sceglierlo
 
Mi Piace
Tweet