DOSSIER

Apri

Diario di un matrimonio: "Tutti corrono, ma io mi sento tranquilla..."

di redazione Donnamoderna.com  -  28/01/2009

Vi abbiamo chiesto di raccontarci il giorno delle vostre nozze (vuoi essere la prossima protagonista di questa rubrica? Entra nel forum e scrivici come hai vissuto il giorno del sì): la prima a risponderci è stata Porthoss. Ecco come lo ricorda

Diario di un matrimonio: "Tutti corrono, ma io mi sento tranquilla..." Vi abbiamo chiesto di raccontarci il giorno delle vostre nozze (vuoi essere la prossima protagonista di questa rubrica? Entra nel forum e scrivici come hai vissuto il giorno del sì): la prima a risponderci è stata Porthoss. Ecco come lo ricorda 74178
    • Diario di un matrimonio:

    Vi abbiamo chiesto di raccontarci il giorno delle vostre nozze (vuoi essere la prossima protagonista di questa rubrica? Entra nel forum e scrivici come hai vissuto il giorno del sì): la prima a risponderci è stata Porthoss. Ecco come lo ricorda.

     

    "La sera prima del giorno X l'ho passata con i miei genitori, sul divano a chiacchierare guardando la tv. La notte ho dormito molto poco, dal letto continuavo a guardare il mio abito appeso al manico della scopa che si teneva sulle ante aperte dell'armadio! Alle 6,30 squilla il telefono: è lo sposo. Alle 7 mi alzo perché la vicina ha suonato il campanello e ha iniziato a filmarmi (cosa che avevo fatto anche io al suo matrimonio). Alle 8 arriva la parrucchiera e inizia a pettinare mia mamma, mio padre e poi me. In casa c'è allegria, si ride e scherza, poi arriva un'altra vicina che si è offerta di occuparsi dell'aperitivo. Arriva il fiorista, i telegrammi, il telefono squilla... Tutti corrono, ma io mi sento tranquilla. Alle 9 arriva la truccatrice, alle 10 dalla regia mi dicono che forse è il caso di iniziare a vestirmi.

    Quando indosso l'abito resto senza parole, quando arriva la mia testimone si mette a piangere! Ma io no!

    Il marito della mia vicina chiama dalla chiesa dicendo che lo sposo non c'è, mi agito: dovrebbe essere già lì con i parenti, ma in quel momento entra in casa il fotografo, è un amico e se c'è lui c'è anche lo sposo. e infatti è così! Faccio delle foto in casa, arriva l'auto, è tardi. Esco di casa e trovo sulla scale e nell'androne del condominio tutti i vicini, quanta gente! Esco in giardino: alle finestre e in strada c'è altra gente! Sono una star, che bello!

    Salgoin auto (un'Audi w6 cabrio), la guida mio cognato, l'aria è fredda ma c'è il sole.

    Lo sposo non è ancora entrato in chiesa allora facciamo due giri per allungare la strada, passo nella zona del mercato e tutta la gente guarda e ride e io mi sento sempre più felice! All'arrivo in chiesa inizio a sentire il cuore in gola - mi incammino, mio papà di fianco mi chiede se sono pronta pronta. In sottofondo c'è 'Con te partirò' di Bocelli e sulle note di arpa e violino percorro la navata della chiesa! Rido e saluto tutti, lo sposo è bellissimo e mi guarda a bocca aperta! Mi sussurra 'Non sei con i pantaloni ma sei bellissima' (avevo messo in giro una voce falsa su come sarebbe stato l'abito).

    Durante la funzione ciondolo un piede e perdo la scarpa sotto l'abito. Mi viene da ridere. Sull'altare ci scambiamo le promesse e le fedi (dopo il sì mi sento così soddisfatta che faccio un saltino che si vede anche nel video).

    Usciamo dalla chiesa sotto una pioggia di riso.

    Al ristorante (quello dello sposo), la festa inizia e va avanti fino a tarda sera. Alle 22,30 facciamo presente che noi dobbiamo partire, salutiamo gli ultimi e ci cambiamo e ci dirigiamo a Malpensa! Ci fermiamo però all'Autogrill per mangiare un Camogli: presi dalla festa noi non abbiamo mangiato! Alle due del mattino ci imbarchiamo per i Caraibi dove inizia un meraviglioso viaggio di 16 giorni".

    © Riproduzione riservata

  • Tag: 
matrimonio/organizzazione/diario-di-un-matrimonio-tutti-corrono-ma-io-mi-sento-tranquilla$$$Diario di un matrimonio: "Tutti corrono, ma io mi sento tranquilla..."
Mi Piace
Tweet