Diventare wedding planner: una giovane in carriera spiega come

di Paola Toia  -  01/10/2010

E' giovane e ama organizzare eventi, ci spiega come ci si può trasformare in un'organizzatrice di matrimoni

Diventare wedding planner: una giovane in carriera spiega come E' giovane e ama organizzare eventi, ci spiega come ci si può trasformare in un'organizzatrice di matrimoni 309181
    • wedding-planner

    Tra pochi giorni inaugurerà la sua agenzia. Elena Bertuzzi, wedding planner di Diva's Events, si racconta.

    Quando hai pensato di diventare wedding planner e perché?

    Non c'è stato un momento preciso. Ho sempre amato curare l'organizzazione di qualsiasi evento: dalle serate, alle feste di compleanno, ai viaggi. Era più un hobby per me che un vero e proprio lavoro perché mi divertivo e allo stesso tempo riuscivo sempre a soddisfare le richieste. Ho avuto poi un'esperienza nella redazione di un giornale di sposi e sicuramente questo ha contribuito ad avvicinarmi sempre più al mondo dei matrimoni. Ho iniziato infatti a documentarmi, ad acquistare riviste dedicate alle spose e ad aggiornarmi sempre sulle tendenze della stagione. Ci aggiungo anche una buona dose di romanticismo che mi caratterizza e che quindi mi ha fatto sempre amare il giorno più importante di una coppia.

    Di cosa ti occupavi prima?

    Mi sono laureata in Pubbliche Relazioni e Pubblicità e successivamente ho conseguito un diploma di Master in Fashion Promotion. Ho iniziato così a lavorare nel campo della moda, mia grande passione, che però in poco tempo mi ha delusa parecchio: orari di lavoro stressanti, impieghi che non rispecchiavano esattamente le mie ambizioni e soprattutto... poco retribuiti. Poi un piccolo incidente di percorso ha scatentato in me la voglia di creare qualcosa di mio che rispecchiasse tutto quello che ho sempre voluto fare. Da lì mi sono rimboccata le maniche e ho dato vita alla Diva's Events. Ho dedicato anche una parte all'organizzazione di eventi. Sono stata direttrice artistica di un locale di live music che mi ha avvicinato sempre più al mondo della musica, altra passione: infatti organizzo eventi musicali e ho preso sotto la mia ala una Tribute Band dei Subsonica, i Be Human, a cui faccio da manager, anche se non mi definisco tale! Sono degli amici per me, in cui credo molto.

    Hai seguito corsi? Che consigli dai alle ragazze che vogliono approcciarsi al wedding planning?

    Sì, ho seguito un corso in wedding planning a Varese che sicuramente ha chiarito tanti dubbi che avevo. Ma penso che il miglior modo per fare pratica è sicuramente sul campo. Aiutare le wedding planner ad allestire, a monitorare il tutto serve moltissimo. Un consiglio che posso dare è sicuramente quello di essere precise e attente a ogni minimo particolare. L'occhio della wedding planner deve arrivare più in là di quello degli altri, per non avere così sgradite sorprese proprio il giorno più importante della vita di due sposi. Se si affidano a te devi fornire loro un servizio impeccabile. Nulla può andare storto, per quello ci vuole tanta precisione e attenzione.

    Quali sono le maggiori difficoltà e quali le soddisfazioni?

    Per una ragazza che si "butta" nel campo dell'imprenditoria le difficoltà iniziali sono del tutto burocratiche. Anzi, non le definirei proprio difficoltà, ma sono tante cose di cui prima ignoravi l'esistenza e che occorre fare. Sono mesi infatti che ho a che fare con commercialisti, fornitori, grafici, web designer... però alla fine, a lavoro concluso, è davvero soddisfacente. Guardi il tutto e pensi: tutto questo è mio! Ho trascorso i mesi che hanno preceduto le vacanze estive in giro per la Lombardia alla caccia di location particolari, fornitori, catering e tutti i possibili servizi che una coppia di sposi può usufruire se si rivolge alla mia agenzia e al mio servizio di wedding planning. Faticoso, ma sicuramente divertente.

    Rifaresti questa scelta?

    Mille volte. L'idea di essere la padrona di te stessa è la cosa migliore, ma soprattutto fare un lavoro che ho in fondo sempre sognato. Non pensavo di riuscire a dare vita a un progetto studiato nei minimi particolari e che è il frutto di tanta passione e dedizione.

    Diva's Events

    Piazza Morelli 7 - Legnano (Mi)

    www.divasevents.it

    © Riproduzione riservata

  • Tag: 
Diventare wedding planner: una giovane in carriera spiega come
133668

di x

Vota

rispondi

di x

Vota

Attendere prego
avatar

matrimonio/organizzazione/Diventare-wedding-planner-una-giovane-in-carriera-spiega-come$$$Diventare wedding planner: una giovane in carriera spiega come
 
Mi Piace
Tweet