La festa degli sposi

di Maristella Campi  -  17/03/2008

Sono tanti i modi per condividere la vostra gioia con parenti e amici. Per una riuscita perfetta, ricordati che location e catering devono essere in armonia con il tono della cerimonia

La festa degli sposi Sono tanti i modi per condividere la vostra gioia con parenti e amici. Per una riuscita perfetta, ricordati che location e catering devono essere in armonia con il tono della cerimonia 74145
    • La festa degli sposi

    Le migliori agenzie di banqueting offrono una vasta scelta di location: dal castello alla villa d'epoca, dal loft allo spazio liberty, dal ristorante sul mare alla discoteca. La scelta deve essere dettata da diversi criteri: il numero di invitati, l'orario, la distanza dalla chiesa o dal municipio, la formula del ricevimento. E per tutti, per te  eper i tuoi invitati, deve essere un momento di grande divertimento.

    FESTEGGI A MEZZOGIORNO?

    Il rinfresco a buffet

    È un'ottima soluzione quando gli invitati sono numerosi (più di cento) e se hai scelto come location un luogo molto ampio, meglio se all'aperto. Vanno organizzati uno o due tavoli per il buffet, sistemati in due punti diversi della sala o del giardino, e un tavolo per le bevande, dove vengono serviti dai camerieri aperitivi, stuzzichini, antipasti, primi piatti caldi, secondi piatti di carne e pesce, contorni e formaggi. Su un altro tavolo, saranno disposti frutta, macedonie, dolci e la torta nuziale. Ognuno è libero di andare a sedersi dove preferisce o di gironzolare di tavolo in tavolo. Infatti, il rinfresco a buffet non prevede tavoli con posti a sedere assegnati, ma solo una serie di tavoli "liberi" e di tavolini di servizio sui quali appoggiare piatti e bicchieri.

    Il pranzo

    È un soluzione decisamente formale, ben si adatta a un matrimonio solenne, celebrato in mattinata. Tutti i posti sono a sedere e sono identificati da un segnaposto. La disposizione classica prevede un tavolo rettangolare oppure a ferro di cavallo per gli sposi: la sposa siede al centro, con alla sinistra lo sposo e alla destra il padre di lui; accanto allo sposo siede la mamma di lei. Poi, su entrambi i lati, i testimoni. Per gli invitati vengono disposti tavoli da sei - otto persone (non di più, altrimenti la conversazione potrebbe essere faticosa). Quando i tavoli sono numerosi è meglio sistemare all'ingresso della sala un pannello con tutti i nomi degli invitati e il tavolo assegnato. Durante il pranzo, gli sposi, sempre serviti per primi, girano tra i tavoli, intrattenendosi con tutti gli invitati.

    FESTEGGI AL POMERIGGIO?

    Il cocktail

    È adatto se scegli di sposarti tra le 16 e le 18: il cocktail avrà luogo a partire dalle 17.30 o dalle 19.30 circa. Puoi far servire aperitivi e stuzzichini, antipasti e un unico piatto caldo, seguito direttamente dalla torta nuziale.

    Non sono previsti posti a sedere, ma solo tavoli di appoggio, anche se è sempre meglio, soprattutto se tra gli invitati ci sono bambini e persone anziane, disporre un buon numero di sedie in ordine sparso, in modo che ognuno possa accomodarsi per mangiare il piatto caldo. Il tutto deve terminare entro le 21.

    FESTEGGI ALLA SERA?

    La cena

    È perfetta per un matrimonio celebrato nel tardo pomeriggio. Prima della cena, che di norma si svolge attorno alle 20.30, gli ospiti sono intrattenuti da un aperitivo con sottofondo musicale.

    Lo schema è uguale a quello del pranzo, ma un'attenzione in più devi porla nella scelta del menu, leggero e delicato. Dopo la cena, niente di meglio che fare quattro salti sulle note scelte da un DJ o suonate da un piccolo complesso.

    ALTERNATIVE GOLOSE

    Matrimonio alle 8 di mattina:

    ricevimento organizzato come un breakfast americano.

    Matrimonio alle 10 di mattina:

    ricevimento organizzato come un brunch.

    Matrimonio alle 3 del pomeriggio:

    in inverno ricevimento organizzato a base di tè e cioccolata; in estate a base di gelati, frullati, frappé e macedonie.

    ALTERNATIVE ETNICHE

    Se vuoi organizzare una festa originale, che si faccia ricordare, niente di più affascinante che un ricevimento marocchino, con tende e lanterne in tema, o alla giapponese, con tanto di sushi. Se ti piace lo stile etnico, puoi cogliere l'occasione per rivolgerti a cooperative di catering che offrono servizi professionali con una "marcia" in più: la solidarietà con persone o Paesi svantaggiati. Trovi indirizzi e consigli nel nostro dossier "nozze solidali".

    © Riproduzione riservata

  • Tag: 
La festa degli sposi
14

di x

Vota

rispondi

di x

Vota

Attendere prego
avatar

matrimonio/organizzazione/la-festa-degli-sposi$$$La festa degli sposi
 
Mi Piace
Tweet