La musica: note in sottofondo

di Maristella Campi  -  06/05/2008

Non trascurare la colonna sonora del tuo matrimonio: la scelta musicale del cuore è l'accompagnamento ideale per rendere più emozionante il rito religioso e più divertente la festa

La musica: note in sottofondo Non trascurare la colonna sonora del tuo matrimonio: la scelta musicale del cuore è l'accompagnamento ideale per rendere più emozionante il rito religioso e più divertente la festa 74137
    • La musica: note in sottofondo

    La scelta della colonna sonora gioca un ruolo fondamentale per la perfetta riuscita dell'intera cerimonia. Se non hai tempo, voglia e, soprattutto, una competenza specifica nel campo che ti possa permettere di definire il menu musicale e seguire l'intera organizzazione, puoi affidarti a uno studio specializzato, che progetterà insieme a voi la scaletta del rito religioso o civile e del ricevimento e che provvederà alla ricerca di una voce solista, un duo o un trio, un quartetto o una band e, addirittura, un'orchestra per le interpretazioni dal vivo, oppure di tutte le apparecchiature necessarie per la musica registrata. Il grande vantaggio è quello di avere una colonna sonora equilibrata, con tutti i brani in sequenza per dare la giusta atmosfera all'intera giornata. A te e al tuo fidanzato rimane solo il piacevole impegno, dopo aver contattato lo studio, chiesto e approvato il preventivo dettagliato voce per voce, per non avere brutte sorprese al momento del saldo, di scegliere i brani, ascoltarli almeno una volta e approvare la sequenza.

    Ogni luogo ha la sua colonna sonora

    In chiesa

    Meglio seguire la tradizione, con i classici brani in sottofondo all'ingresso della sposa, allo scambio degli anelli, all'eucarestia, all'uscita degli sposi. Organo, arpa e violino sono gli strumenti ideali, ma anche la chitarra può creare un'atmosfera suggestiva. Puoi scegliere anche una voce solista o un coro, a seconda del tipo di cerimonia. Ricordati di chiedere l'autorizzazione al parroco e di verificare che si possano portare le attrezzature necessarie, che l'audio sia buono, che lo spazio sia adeguato.

    In municipio

    Una buona colonna sonora (per esempio la canzone del film preferito) e una voce solista possono regalare al rito civile un'atmosfera carica d'emozione. Accertati con i responsabili della sala comunale che sia possibile portare gli strumenti e allestire i microfoni.

    Al ricevimento

    Spazio alla creatività musicale, anche se è d'obbligo seguire qualche regola. Prendi in considerazione le caratteristiche del luogo, l'ampiezza dei locali, la vicinanza ad altri luoghi pubblici o privati; privilegia una musica di sottofondo e d'atmosfera durante l'aperitivo e il pranzo, per permettere a tutti gli invitati di chiacchierare senza dover urlare; per la festa danzante, puoi far stilare un menu musicale che alterni pezzi veloci e dinamici a romantiche arie da ballo, cercando di scegliere un repertorio che possa accontentare tutti gli invitati.

    Un ricordo da risentire

    Se vuoi conservare e risentire nel tempo la cerimonia di nozze, puoi chiedere allo studio musicale di registrarla, in modo indipendente dalle riprese video che possono comunque essere effettuate complete di audio, per intero o solo nelle parti più coinvolgenti ed emozionanti, come l'ingresso della sposa, l'omelia, lo scambio degli anelli con le promesse. Ricordati di far aggiungere questa voce al preventivo generale.

    © Riproduzione riservata

  • Tag: 
La musica: note in sottofondo
14

di x

Vota

rispondi

di x

Vota

Attendere prego
avatar

matrimonio/organizzazione/la-musica-note-in-sottofondo2$$$La musica: note in sottofondo
 
Mi Piace
Tweet