Sposo perfetto in dieci mosse

08/09/2009

Ecco qui dieci consigli tutti dedicati allo Sposo, per aiutarlo a districarsi mirabilmente nel corso dei preparativi e del ricevimento e per far fronte alle ansie della futura moglie!

Sposo perfetto in dieci mosse Ecco qui dieci consigli tutti dedicati allo Sposo, per aiutarlo a districarsi mirabilmente nel corso dei preparativi e del ricevimento e per far fronte alle ansie della futura moglie! 74184
    • Sposo perfetto in dieci mosse

    1. Iniziamo subito con il consiglio più importante: siate partecipi nel corso dei preparativi, non aggiratevi annoiati per le fiere, o sbuffando nel negozio di bomboniere... e questo vale per gli sposi che vivono i preparativi al matrimonio ripetendo continuamente "amore pensaci tu" oppure "fai tutto tu con tua madre, io mi fido". L'altra tipologia di sposo invece è quella di colui che vuole tenere tutto sotto controllo, vuole partecipare ad ogni più piccola decisione, dimenticandosi che la propria futura sposa probabilmente sogna il giorno del matrimonio fin da quando era bambina, dunque si potrebbe lasciare a lei la scelta del centrotavola che ha sempre sognato, per accordarsi magari sulla scelta della musica da proporre ai propri ospiti, o della macchina che eventualmente si può noleggiare.

    Ricordatevi che ciò che per voi è superfluo probabilmente per la vostra compagna è fondamentale!

    2. La tradizione dell'anello di fidanzamento da noi non è radicata come in America, ma donare un anello alla propria compagna nel momento in cui si chiede o comunque si decide di sposarsi è sicuramente uno dei gesti più romantici e indimenticabili per la maggior parte delle donne. Ma attenzione: non mandate lei a sceglierselo, donateglielo voi nel momento che riterrete più opportuno.

    3. Abito rigorosamente grigio scuro o blu, e scarpe nere, stringate, non lucide. Il tight va bene se la cerimonia è formale al mattino o al pomeriggio fino alle 18.00, prevede guanti in camoscio e cappello a cilindro. All'occhiello una gardenia o un garofano bianco, simboli di fedeltà. In alternativa il mezzo tight (la differenza è nella lunghezza della coda), con il quale è possibile evitare cilindro e guanti.

    Il galateo prevede che se lo sposo indossa il tight così facciano anche i padri, i testimoni e i fratelli di entrambi gli sposi.

    Assolutamente no a calzini corti, a calzini di colore chiaro e allo smoking, non adatto ad una cerimonia nuziale.

    4. L'unico accessorio concesso allo sposo è l'orologio (e ovviamente solo per il tight guanti e cappello). Se è inverno e avete il cappotto, questo va tolto in Chiesa e affidato ad una persona di fiducia... insieme al telefono cellulare. Mi raccomando assolutamente di non dimenticarlo nella tasca interna della giacca!

    5. Sempre a proposito della Chiesa risponderò alla domanda che più di frequente mi viene posta: lo sposo a destra. Entra dopo l'ingresso degli ospiti tenendo al braccio la madre (alla sua sinistra); giunto all'altare, prima delle sedute che ospiteranno lui e la sua futura sposa, si ferma e ne attende in piedi l'arrivo. Quando questo avviene stringe la mano al padre di lei e bacia la sposa sulle guance, dopodiché entrambi si rivolgono al parroco o all'officiante per la cerimonia.

    6. Interessatevi alle letture che potete scegliere per la Chiesa, o alle poesie nel caso possiate farle leggerle durante il rito civile. Sceglietele con la vostra compagna o quantomeno prestatele attenzione mentre ve le propone!

    7. Un piccolo accenno al fotografo. Quest'ultimo vi chiederà in fase di contratto se volete che prima della Chiesa si rechi sia dallo sposo che dalla sposa o solo da quest'ultima.

    Il mio consiglio personale è di far seguire al fotografo anche i preparativi dello sposo, resteranno così sempre fra i vostri ricordi, senza contare che molto spesso le mamme ci tengono molto, considerate anche loro.

    8. Purtroppo ancora inusuale ma sicuramente molto cortese un piccolo discorso di ringraziamento ai vostri ospiti per la loro partecipazione al giorno del vostro matrimonio nel corso del ricevimento. Certo non tutti siamo oratori ma anche due parole possono solo far piacere a chi è presente.

    9. Più che una regola un consiglio o meglio un suggerimento: perché non pensare ad una sorpresa per la vostra sposa? Anche la vostra canzone da dedicarle come primo ballo può essere un'idea, semplice ma sicuramente apprezzata.

    10. Infine due cose: lo sposo non può MAI arrivare in ritardo e... mi raccomando di non dimenticare i futuri anniversari!

    © Riproduzione riservata

  • Tag: 
Sposo perfetto in dieci mosse
14

di x

Vota

rispondi

di x

Vota

Attendere prego
avatar

matrimonio/organizzazione/sposo-perfetto-in-dieci-mosse$$$Sposo perfetto in dieci mosse
 
Mi Piace
Tweet