Ruches: l'arricciatura che fa tendenza 

Cos'è e come si indossa uno dei dettagli più utilizzati nell'abbigliamento femminile che non conosce stagioni

di Enrico Matzeu

Un dettaglio molto divertente e originale, usato soprattutto nell'abbigliamento femminile, che può rendere davvero frizzante un capo d'abbigliamento.

Significato

In sostanza le ruches sono una piccola striscia di tessuto arricciata, da applicare come motivo decorativo per rifinire colli, polsi, abbottonature o orli.

La parola ruche è di origine francese e l'eleganza del termine rispecchia perfettamente questo dettaglio che conferisce a ogni look un tocco di romanticismo e un'aurea davvero bon ton, soprattutto se applicata su camicie in seta o su top svolazzanti. Non a caso è un retaggio della moda francese ottocentesca, ma negli anni ha assunto molte declinazioni, fino ad arrivare ad amare abitini casual, anche in jersey o in felpa.

Tendenza moda

Le ruches possono essere molto sottili, soprattutto se utilizzate per contornare le abbottonature delle camicie o molto larghe, quasi a trasformarsi in un volant, se applicate su colli e maniche.

Con le ruches oggi si possono fare un sacco di cose, anche molto eccentriche, come adornare bluse svasate o tubini a trapezio, per dare a questa strisciolina di tessuto un'allure originale. Anche gli abiti da sera si possono ricoprire di ruches e in base all'occasione si può decidere se abbondare o puntare a uno stile più minimal.

La ruche può essere usata anche negli accessori, su scarpe e borse in tessuto ad esempio, ma anche con la pelle è possibile fare delle piccole ruches da applicare su pochette o su borse di grandi dimensioni ma dal sapore retrò.

Sfoglia la gallery e scopri dove puoi trovare le ruches nelle tendenze di oggi.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
moda/Le-parole-di-moda/ruche$$$Ruches: l'arricciatura che fa tendenza
Mi Piace
Tweet