50 anni: 5 outfit che ti fanno apparire meno giovane (da evitare!)

Credits: Shutterstock
/5

5 look 'out' da dimenticare e altrettante soluzioni alternative da copiare subito per aggiungere un tocco di brio al tuo stile: scopri i nostri consigli e lasciati ispirare per non sbagliare!

A 50 anni il corpo cambia: qualche chilo in più, meno definizione delle curve e meno tonicità. Non importa, non è un buon motivo per nascondersi sotto a capi over o gettare la spugna rinunciando allo stile! E’ il momento di tirare fuori le unghie, e con un po’ più di fatica - ma la stessa soddisfazione degli anni addietro - essere bella e attraente dopo i 50 ma anche dopo i 60 anni. Iniziamo dal tuo armadio, se possiedi una di queste 5 cose, o tutte addirittura, è ora di fare un po’ di decluttering - liberarsi del superfluo - e ringiovanire il tuo modo di vestire: ecco come!

Il tailleur con la gonna di qualche anno fa

Il tailleur giacca e gonna, di quelli un po’ abbondanti e senza forma - che magari hai nell’armadio da un po’ di anni ma lo tieni perché è un passe-partout comodo e pratico, utile per ogni occasione - ti invecchia! I capi dal taglio obsoleto e ormai sorpassato - proprio come i completi di questo tipo - sono decisamente fuori moda! Liberati dai vecchi tailleur e regalatene uno nuovo in linea con le tendenze del momento, ad esempio con il pantalone al posto della gonna che risulta più grintoso, casual, e contemporaneo. Punta su una linea che accarezzi le forme senza nasconderle e su un tessuto di qualità, da completare con un top morbido in una tinta brillante e con un paio di stringate dal sapore androgino in vernice nera per dare carattere e grinta al tuo outfit.

La camicia anonima con sopra il maglione over

Camicia e maglioncino sono una cominazione molto bon ton, ma il rischio di commettere qualche errore è sempre dietro l'angolo! Se la camicia è anonima e di scarsa qualità e il maglioncino è di quelli abbondanti, risulti poco curata e…con qualche anno in più! Come fare? Opta per una camicia in cotone popeline più strutturata, oppure in un elegante e morbido crêpe, accompagnala a un golfino in maglia rasata in un colore intenso, e completa con uno statement bijoux, cioè una collana o una spilla che da soli bastano a fare il look!

Il vestito a sacco con stampa d'antan

Fa un po’ grembiule della nonna, soprattutto se la fantasia è di quelle viste e straviste. E’ vero che il vestito a sacco nasconda i chili di troppo e che sia molto comodo, ma non ti ci abituare troppo perché non aggiunge nulla allo stile e invecchia un po’. Piuttosto scegli un T-dress dalla fantasia geometrica, un tubino color block che accarezza le curve senza stringere, o un abitino a trapezio che fa tanto bon-ton, da indossare con un paio di kitten heels - tacchi medi e sottili.

Il modo di indossare il foulard e la fantasia

Proprio come gioielli e bijoux, il foulard è un accessorio di stile che contribuisce notevolmente a rendere più o meno bello il look. E di conseguenza ad 'aumentare' o 'ridurre' l'età. Nella scelta, infatti, è fondamentale l'attenzione ai dettagli: il tessuto, la stampa e il modo di annodarlo.  Apri il tuo cassetto dei foulard, probabilmente ce ne sono a decine! Sei sicura che è necessario tenerli proprio tutti? Ne bastano 2/3 per stagione, ma che siano di colori che si armonizzano con il tuo sottotono di pelle visto che il foulard è proprio a stretto contatto col viso, e che la fantasia sia contemporanea (o stile vintage) e ricercata. Hai presente lo stile Hermes o Emilio Pucci? Ecco, prendi spunto dalle loro fantasie per non sbagliare!

L’outfit sexy e stretch e l’outfit “a tenda”

Jeans skinny, abitini super-stretch, leggings, invecchiano perché sono un po’ fuori luogo su una donna di 50 anni. E’ un tentativo un po’ maldestro di farti percepire più giovane e ti fa apparire insicura (il 'vorrei, ma non posso più'). Allo stesso modo invecchia un outfit troppo 'abbondante' scelto nel tentativo di nascondere le rotondità. Lo stile e la bellezza non sono una questione di forme e di chili: qualora tu ne abbia qualcuno in più, il tuo abbigliamento deve sempre e comunque far percepire la tua silhouette, senza stringerla né nasconderla.

Il consiglio in più: i trucchi beauty

Make-Up e Hairstyle sono due potenti strumenti di valorizzazione e ringiovanimento ma - attenzione! -  se sbagliati sono deleteri per l’immagine e per l'età. Ogni viso è a sé e non esistono regole valide ugualmente per tutte, ma in linea generale a partire dai 50 anni è meglio evitare di portare i capelli molto lunghi, con riga in mezzo e pari, di colore molto scuro, così come anche tagli netti. Lunghezze medie scalate o corte ed illuminate ad arte intorno al viso (hai mai sentito parlare dell’hair contouring?), sono l’ideale per dare carattere e freschezza al volto. Di make-up, invece, meno ce n’è e meglio è! Scegli il tuo punto forte tra occhi e labbra e focalizzati solo su quello. Ciò che fa la differenza nella percezione del viso e che gli toglie qualche anno, è solo e unicamente lo stato della salute della pelle, quindi curala più che puoi!

Pronta a valorizzarti? Hai solo 50 anni, e nulla ti impedisce di essere bella e sembrare più giovane se conosci i trucchi giusti!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te