Come si drappeggia una t-shirt: moda fai-da-te

  • 1 7

    Se avete una maglietta di cui vi piace il colore ma non il taglio (a T, appunto), possiamo darle una sistemata in un'oretta e trasformarla in un capo di tendenza strutturato. Bastano alcune pieghe strategiche (per sottolineare i punti forti della vostra linea) e per trasformare un capo noioso in qualcosa di davvero vostro.
    Io ho creato due pieghe sullo scollo e tre sul fianco opposto, per un effetto asimmetrico, ma voi potete aumentare o diminuire il numero delle pieghe così come direzionarle in modo diverso. Un'ora di pazienza ed il gioco è fatto.
    Forme Vi consigliamo di provare drappeggi asimmetrici, è così che gli stilisti hanno presentato i loro capi sulle passerelle.
    Colori Il verde in tutte le sue declinazioni è il colore di questa imminente Primavera/Estate.
    Seguite le istruzioni...

  • 2 7

    Occorrente
    Una T-shirt, forbici, ago e filo del colore della maglietta, filo per imbastire, spilli.

  • 3 7

    Come drappeggiare un fianco
    Girate la maglia sul rovescio e piegatela in modo che le cuciture dei fianchi restino nel mezzo. Scegliete su quale fianco volete le pieghe, e fate in modo di averlo di fronte a voi. ''Pizzicate'' la cucitura centrale e fermatela con uno spillo, dando una piega di circa 1-1,5 cm. Date una direzione alla vostra piega verso l'esterno e prendendo sempre meno stoffa, arrivate ai margini, continuando a spillare in modo regolare. Controllate che la fine della piega di destra e di sinistra siano alla stessa distanza dal bordo inferiore (se volete il davanti e il dietro simmetrici, altrimenti sbizzarritevi).

  • 4 7

    Come drappeggiare il fianco
    Fate la stessa operazione per altre due pieghe, in seguito imbastite tutte le linee togliendo gli spilli man mano. Il filo da imbastitura va utilizzato con punti lunghi, che in seguito andranno rimossi.

  • 5 7

    Come drappeggiare il collo
    Sempre dal rovescio, rimettete la maglia in posizione ''normale'' con il davanti verso di voi. Sul lato del collo opposto alle pieghe appena fatte, create altre due linee questa volta sottili, solo di decorazione. Puntate gli spilli per definire la direzione e imbastite.

  • 6 7

    Come drappeggiare il collo
    Puntate gli spilli per definire la direzione e imbastite.

  • 7 7

    Una volta imbastito il tutto, rovesciate la maglia sul dritto e provatela. Se ci fosse qualcosa che dal progetto è andato storto, revisionate, altrimenti rimettetela a rovescio e iniziate a cucire.Utilizzate piccoli punti vicini tra loro, ben regolari e fermi. Eliminate i fili dell'imbastitura. Annodate i fili della cucitura, stirate dal rovescio le pieghe in modo che risultino piatte e indossate.

/5

Se avete una maglietta di cui vi piace il colore ma non il taglio (a T, appunto), possiamo darle una sistemata in un'oretta trasformandola in un capo con drappeggio asimmetrico ispirato alle sfilate Primavera/Estate. Io ho creato due pieghe sullo scollo e tre sul fianco opposto, per un effetto asimmetrico, ma voi potete aumentare o diminuire il numero delle pieghe così come direzionarle in modo diverso. Seguite le istruzioni...

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te