Effetti ottici: i colori che mettono in risalto il tuo corpo 

Tutte sappiamo che i colori scuri smagriscono e quelli chiari ingrossano, ma come abbinarli per apparire al meglio? Ecco qualche consiglio pratico

di Paola Toia
 

Nel gioco della moda, si sa, i colori svolgono un ruolo importantissimo: ci sono nuance che magari si sposano alla perfezione con il nostro incarnato, ma che ingrossano, facendoci apparire come immediatamente dopo le abbuffate natalizie.

Scegliere i colori giusti

Scegliere i colori giusti per creare l’effetto ottico desiderato – farci apparire più in carne, se magari siamo troppo smilze, o al contrario, più snelle, se invece abbiamo qualche chilo in più – è importantissimo, soprattutto sapere abbinare i colori, per evitare di andare in giro vestite sempre ton sur ton.

Ecco qualche consiglio pratico su quali colori scegliere in base alla propria forma fisica, e gli abbinamenti vincenti per apparire sempre al meglio.

Colori che smagriscono

Partiamo da un assunto: i colori si dividono in due famiglie, principalmente: quelli scuri e quelli chiari. In generale, le nuance scure rimpiccioliscono, smagriscono, sfinano.

In questa categoria rientrano ovviamente il nero, ma anche il bordeaux, il viola prugna, il verde bosco, il verde smeraldo e il blu petrolio, per chi volesse evitare di vestire sempre e solo total black. Di questi, il nero è quello che riesce ad allungare di più la figura, minimizzando i difetti fisici (eventuali rotolini nei punti critici, come i fianchi).

Colori che ingrassano

I colori chiari, invece, fanno l’effetto contrario: tendenzialmente ingrossano, giocando su luci e ombre. Particolarmente indicati per chi ha una figura troppo magra, bisogna fare attenzione a indossarli, se si tratta di abiti molto aderenti, soprattutto per chi ha qualche curva in più in zona fianchi e cosce.

Mixando le nuance delle due diverse famiglie, si possono davvero ottenere miracoli, ma non tutti gli abbinamenti stanno bene a ogni donna: ognuna infatti ha una diversa conformazione fisica e lo stesso abito può rendere un effetto differente, a seconda della persona.

Come abbinare i colori a seconda del fisico

Ecco una miniguida degli abbinamenti di colore, in base alla forma del corpo:

Fisico a rettangolo: Fisico minuto, fianchi regolari della stessa larghezza delle spalle, cosce della stessa dimensione. In questo caso, bisogna evitare i colori scuri, che rimpiccioliscono ancora di più la figura. Sì ai colori chiari e brillanti.

Fisico a clessidra: Seno e fianchi prosperosi, con un punto vita segnato. In questo caso, è meglio evitare i colori chiari, o quantomeno cercare di indossarli nella parte superiore del corpo.

Fisico a pera: Minute dalla vita in su, con magari poco seno, e fianchi e cosce abbondanti. In questo caso, vanno utilizzati i colori chiari nella parte superiore del corpo e quelli scuri nella parte inferiore.

Fisico a triangolo invertito: Seno abbondante e spalle grosse, con bacino e gambe minute. In questo caso, vanno utilizzati i colori scuri nella parte superiore del corpo e quelli chiari nella parte inferiore.

Fisico a mela: Spalle e bacino larghi uguale, ma senza il punto vita, gambe e cosce slanciate e magre. In questo caso, vanno indossati i colori scuri nella parte superiore del corpo e quelli chiari in quella inferiore.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
moda/moda-pratica/effetti-ottici-colori-ingrandiscono-rimpiccioliscono-corpo$$$Effetti ottici: i colori che mettono in risalto il tuo corpo
Mi Piace
Tweet