Francesine basse: ecco come indossarle 

Comode ma raffinate, le stringate sono le scarpe femminili più amate e indossarle e facile se si seguono alcuni pratici consigli

di Enrico Matzeu
Credits: 

Shutterstock

Le francesine basse sono versatili e si adattano perfettamente a qualsiasi look

 

Le francesine basse sono tra le scarpe più comode da indossare e allo stesso tempo più facili da abbinare e quindi davvero molto versatili sia con un look casual che con un outfit più formale.

Non avendo tacco, posso rappresentare un ostacolo per chi non è molto slanciata o non è abituata alle scarpe alte. Questo problema si può ovviare con un paio di jeans, l'importante è che siano skinny e che quindi non appesantiscano troppo il polpaccio.

Le francesine basse stanno bene anche un pantalone in cotone sottile, magari colorato, purché sia aderente e possibilmente in contrasto con il colore delle scarpe. Sono dunque l'ideale con un look casual, soprattutto per chi ama giocare con i contrasti. In questo caso scegli dei modelli in cuoio o scamosciati, anche in nuance vivaci.

Le francesine basse si adattano facilmente anche alle combinazioni più formali, come ad esempio un tailleur pantalone. Sono un'alternativa sempre elegante alle décolleté e se le scegli in vernice puoi portarle tranquillamente anche per una serata elegante e non ti faranno fare brutta figura. Se scegli di calzarle con una gonna, punta a una pencil skirt o comunque a un modello aderente e magari leggermente sopra al ginocchio.

Se sei sempre stata scettica nell'indossare questo particolare modello di scarpe con gli abiti, sappi che è tutta una questione di proporzioni. Con un tubino, infatti, le francesine basse sono perfette, purché non sia troppo lungo. Così come con gli abiti dalla gonna a ruota in stile retrò. Più è ampio il giro e voluminose le pieghe, meglio stanno le francesine. In questo caso magari scegli un modello dal gusto romantico o addirittura con tessuti in fantasia.

Esistono moltissimi modelli, disponibili nei colori e nei materiali più disparati. Sicuramente quelle più classiche sono in pelle marrone o nera, oppure in vernice, impreziosite magari da lacci in raso. D'inverno sono elegantissime quelle in velluto, mentre per la primavera tessuti tappezzeria, quadretti o semplici colori pastello possono renderle davvero originali.

C'è poi una sottile differenza tra le francesine e le scarpe inglesine. Entrambe sono basse e stringate, ma le prime hanno una tomaia solitamente più semplice e quindi meno decorata; inoltre le inglesine hanno la suola sporgente e spesso ribattuta con un filo in contrasto.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
moda/moda-pratica/francesine-basse-come-si-portano$$$Francesine basse: ecco come indossarle
Mi Piace
Tweet