Dall’estate all’autunno, come gestire con stile la mezza stagione

Credits: Shutterstock
/5

Colori, tessuti, capi e accessori strategici per destreggiarsi tra il tepore dell'estate che se ne va e l'aria frizzante dell'autunno che arriva

Quando ti rechi la mattina in ufficio e fa fresco, la sera scende prima, il cielo non è più così terso e l’aria ti scompiglia i capelli, non ci sono più scuse, l’autunno è alle porte! In quello stesso giorno però, quando esci a pranzo il sole è ancora caldo e ti imperla la fronte di sudore: significa che sei nel pieno di una mezza stagione! Se ci pensi anche psicologicamente non è facile compiere questa metamorfosi. Mettere sotto cellophane i tuoi abiti leggeri e colorati è un vero dispiacere, un’altra estate se n’è andata, si torna alla routine lavorativa e la prospettiva è già il Natale! Ci deve essere una via di mezzo perché passare dallo chemisier di cotone all’imbottito è un vero shock!
Ecco allora qualche trucco su come passare indenne, e con stile, la mezza stagione.

I colori di passaggio

Se c’è una cosa che “fa estate” (autunno, inverno e primavera), quello è il colore! Turchese, corallo, viola orchidea, giallo, per citarne alcuni, sono i primi colori che si accantonano a Settembre, perché prettamente estivi. Allo stesso tempo non riesci a rituffarti subito nel nero, nel grigio antracite, nel burgundy o nel blu notte, hai ancora bisogno di un po’ di luce addosso! E allora vengono in aiuto i colori neutri medio-chiari, sdoganati ormai anche in inverno. Hai presente quegli elegantissimi outfit tono su tono? Punta sul tortora, sul beige, sul grigio chiaro, l’azzurro carta da zucchero e il cipria: sono colori si chiari, ma con un piede già in autunno! Per tutto Ottobre li puoi portare con tranquillità e soddisfazione.

I tessuti di passaggio

Scegliere i tessuti è una questione personale, c’è chi è freddoloso e già a Settembre indossa la lana e chi è caloroso e anche in pieno inverno si aggira in maniche di camicia. In generale i tessuti che funzionano bene nella mezza stagione sono il fresco di lana, il jersey (di cotone o seta), la maglieria in cotone o misto seta/lana, la pelle, il denim, il camoscio, la flanella. In quanto al piumino cerca di aspettare almeno Novembre!

Capispalla di stile

Se ci pensi la mezza stagione è l’unico momento dell’anno in cui finalmente puoi indossare 3 capispalla molto stilosi: il trench, la cappa, e il giubbotto di pelle. Sono tutti e 3 di medio peso, pratici, sempre di moda, e facilmente abbinabili. Se ce li hai tutti e 3 alternali in base alle situazioni (il trench per l’ufficio, la cappa nel tempo libero, il giubbotto di pelle per un aperitivo o una cena), se non li hai invece corri a comprarli, sei ancora in tempo!

Accessori salva vita

Quando si alza il vento un bel foulard o una stola passepartout legato alla borsa è l’ideale. Che sia in seta, cachemire, cotone misto lana non importa. Appoggiato sulle spalle a mo’ di scialle, oppure avvolto intorno al collo, protegge la gola e il petto e ti evita qualche malanno di cambio stagione. Così come è bene avere in borsa una cuffia in cotone o un cappellino impermeabile per le piogge improvvise. Ripiegata e custodita nella tasca interna della borsa non occupa spazio e all’occasione ti darai una pacca sulla spalla per essere stata così previdente!

Calze e scarpe

Se tu fossi una Carrie Bradshow ti aggireresti senza collant ne calze per tutto l’inverno, almeno in autunno di certo! Ma ci rendiamo conto che la gamba nuda a Ottobre non è per tutte. Perché non sfruttare allora quei cuissardes che non sai mai quando mettere? Ti coprono buona parte della gamba, sono iper-femminili, e ti fanno evitare il collant ancora per un po’. A proposito di collant, la questione collant color carne o color visone (alternativa per evitare di ricadere immediatamente nel nero), è un argomento che divide il popolo femminile in due fazioni agguerrite: le pro e le contro. Gusto personale a parte, perché non diventino una caduta di stile, dipende dalle sfumature e da come si abbinano. Più sono vicine al proprio colore di pelle, sottili e opache e più l’effetto è naturale, tanto che a volte non si notano minimamente. Più sono scure, hai presente quel color caffelatte un po’ innaturale?, spesse e lucide, e più fanno l’effetto “gamba di legno” che invecchia un po’. Del resto i collant nude li porta anche Kate Middleton con i suoi deliziosi abitini bon ton colorati, e in quanto a stile lei ne ha da vendere!

Per le scarpe da mezza stagione puoi sbizzarrirti tra décolleté o mocassini in camoscio colorati, slip-on in pelle, francesine bi-colore, e le intramontabili “nude”, décolleté in pelle, camoscio o vernice, color carne che sono un passepartout per tutte le stagioni dell’anno ormai. Belle a gamba nuda se hai ancora una leggera traccia di abbronzatura, oppure con una calza nude.

Adesso sei pronta ad accogliere con stile e un bel sorriso il cambio di stagione?

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te