• Home -
  • Moda-
  • Scopri qual è il tuo sottotono di pelle e scegli i colori adatti a te

Scopri qual è il tuo sottotono di pelle e scegli i colori adatti a te 

Capire il proprio sottotono di pelle non è facile, ma una volta individuato potrai valorizzarti con i colori giusti. Qui ti aiutiamo a scoprirlo!

di Elisa Bonandini

Ti sei mai chiesta in base a cosa scegliere i colori degli abiti, del make-up, o dei capelli?
Probabilmente scegli i tuoi colori preferiti, o i colori moda della stagione in corso, oppure ti affidi al consiglio di una commessa o di un'amica. Queste però sono scelte arbitrarie, in parte imposte dalla moda, che ogni anno decreta i colori must have per la primavera-estate e per l'autunno-inverno.

Se invece ti dicessimo che saper scegliere i colori giusti per sé è una questione "scientifica"? Ci spieghiamo meglio: i colori che indossiamo interagiscono fisicamente con il nostro sottotono di pelle, ed è proprio da questa interazione fisica che dipende quali colori ti valorizzano e quali invece ti penalizzano. Tutto dipende dal tuo sottotono di pelle, che può essere caldo (tendente al giallo) o freddo (tendente al rosa): tutti noi infatti apparteniamo ad una di queste due categorie. Sapere a quale si appartiene, e quali colori ci donano, è importante perché il colore ha un grande potere sulla percezione del viso e dell'immagine nel suo complesso.

Il principio è che i colori in contrasto col proprio sottotono tendono ad enfatizzare le imperfezioni come le rughe, le discromie della pelle, le occhiaie. Mentre colori in armonia col proprio sottotono danno l'effetto opposto: attenuano le imperfezioni, illuminano, rendono la pelle più omogenea come se avessi indossato uno strato di cipria!
Indipendentemente da cosa propone il fashion system quindi, è bene capire cosa ti sta bene e cosa no, in fatto di colori.

Le caratteristiche del sottotono caldo

Chi ha un sottotono caldo ha una pelle che tende al giallo, ambrata, la quale, anche se molto chiara, si abbronza bene e non si scotta arrossandosi. L'abbronzatura, anche se non intensa, risulta dorata e molto piacevole. Sebbene sia la pelle che decreta il proprio sottotono, è facile che chi possiede un incarnato caldo abbia delle "tracce" di calore anche nelle sfumature dei capelli (ramate, dorate) e nell'iride degli occhi. La prova del nove infine è il colore delle vene: osserva l'interno del tuo polso, le vene virano verso il verde o verso il blu/viola? Se sono verdi avrai sicuramente un sottotono di pelle caldo.

Alcuni esempi di pelle dal sottotono caldo sono le rosse naturali con le lentiggini alla Emma Stone, le bionde miele/dorato e gli occhi di cristallo alla Nicole Kidman, le castane dorate alla Drew Barrymore, le olivastre scure alla Eva Mendes. La regola vuole che chi ha un sottotono caldo venga valorizzato maggiormente dai colori caldi, soprattutto intorno al viso (capelli, trucco, gioielli e top), perché sono più in armonia con questo incarnato. In buona sostanza se sottotono di pelle caldo chiama colori caldi, cosa succede se invece si accostano colori freddi ad una pelle calda? Succede che si spegne e il suo valore (calore, luminosità), perdono la loro forza, e l'incarnato si ingrigisce.

I colori ideali e quelli da evitare per i sottotoni caldi

Per chi ha un sottotono caldo i colori da preferire sono i colori della terra e della natura. Pensa ai colori che si sprigionano in primavera e in autunno: neutri come il crema, il beige, il tortora, il cipria e il cammello; brillanti come il rosso corallo, il turchese, il giallo canarino, l'arancio, il verde smeraldo, il viola orchidea; scuri come il marsala, il ruggine, il verde foresta, il caffè, l'ottanio, il viola melanzana.

I colori da evitare invece sono il nero (il colore più freddo in assoluto!), i colori fluo, e i colori estremamente freddi come l'azzurro cielo, il grigio grafite, il blu elettrico, il rosa baby e il fucsia. Lo stesso concetto vale per la scelta dei colori del make-up, dei capelli e degli accessori, che devono essere anch'essi caldi e avvolgenti: un rossetto dovrà essere rosso corallo invece di rosso lampone, dei colpi di luce dovranno essere biondo dorato o ramati invece che biondo nordico, e dei gioielli o bijoux dovranno essere in oro giallo o rosa e non argento.

Le caratteristiche del sottotono freddo

Chi ha un sottotono freddo invece ha una pelle tendente al rosa, che si arrossa facilmente quando fa uno sforzo (pensa ai tipici pomelli rossi sulle gote dopo una corsetta!), si abbronza con fatica scottandosi, e l'abbronzatura, più che risultare dorata, è rossiccia. I capelli, se chiari, vanno dal biondo cenere al biondo nordico, se scuri dal castano cenere al nero con qualche traccia di blu!

Alcuni esempi di pelle dal sottotono freddo sono le bionde naturali molto chiare alla Naomi Watts, le bionde cenere alla Bianca Balti, le castane alla Winona Ryder, le more dalla pelle si olivastra, ma lunare, alla Mariagrazia Cucinotta. La regola vuole che chi ha un sottotono freddo venga valorizzato maggiormente dai colori freddi, soprattutto intorno al viso (capelli, trucco, gioielli e top), perché sono più in armonia con questo incarnato. Se una persona con un sottotono freddo indossa colori al suo opposto, cioè caldi, succede che l'incarnato si ingiallisce, e le eventuali imperfezioni (macchie, rossori, rughe, discromie) si accentuano.

I colori adatti per i sottotoni freddi e quelli da evitare

Per chi ha un sottotono freddo i colori da preferire sono i colori freddi e saturi: se neutri il bianco ottico, il sabbia, il grigio grafite chiaro, il rosa e l'azzurro pastello; se brillanti il rosso lampone, il blu elettrico, il fucsia, il viola indaco, il giallo limone, l'azzurro intenso; se scuri il nero, il blu navy, il grigio antracite, il testa di moro, il verde pino, il bordeaux. I colori da evitare per i sottotoni freddi sono quei colori tipicamente autunnali e caldi come il cammello, il marrone, il ruggine, il verde oliva, l'ocra. Per la scelta del make-up, del colore di capelli e degli accessori, possiamo affermare che un rossetto dovrà essere rosso lampone invece di rosso corallo, dei colpi di luce dovranno essere biondo cenere e non biondo dorato o rosso ramato, e dei gioielli o bijoux dovranno essere in oro bianco, argento o platino e non in oro giallo.

Colori chiari o scuri? A chi stanno meglio e perché

Dopo questa prima scrematura tra scelta di colori caldi o colori freddi in base al tuo sottotono che è la base da cui partire, un altro consiglio che possiamo darti riguarda la scelta del valore dei colori che si armonizzano meglio con la tua immagine. Con "valore del colore" intendiamo se chiaro o scuro.

Un'immagine dal complesso cromatico chiaro (pelle chiara, occhi chiari, capelli molto chiari) vuole colori tenui e neutri che rispettino questa delicatezza d'immagine. Viceversa colori intensi e brillanti sovrasterebbero la persona essendo percepiti prima della persona stessa! I colori brillanti in questo caso vanno lasciati per gli "accenti" (accessori, foulard, rossetto, borsa, scarpe). In questa categoria rientrano anche coloro che hanno capelli bianchi.

Al contrario un complesso cromatico scuro (pelle olivastra, occhi e capelli molto scuri) vuole colori scuri e intensi, perché colori troppo tenui (ad esempio i pastello), non la valorizzano abbastanza. Infine un'immagine dal complesso cromatico medio, che sta nel mezzo tra il chiaro e lo scuro (pelle medio-chiara, capelli castani, occhi medio-scuri), vuole colori mediamente intensi. In questa categoria rientrano anche coloro che hanno capelli grigi.

Hai individuato il tuo sottotono di pelle e la tua intensità?

Se non sei riuscite a capirlo esiste un metodo scientifico per rilevarlo (ed anche più preciso), che è l'analisi cromatica che adottano i consulenti di immagine professionisti. Questo metodo si chiama "draping" e consiste nel giustapporre sotto al viso dei tessuti di diversi colori in una certa sequenza, per rilevare la reazione della pelle in relazione ad ogni colore usato. Questa sequenza precisa a coppie di colori uno dopo l'altro, differenti per temperatura, valore e intensità, mostra molto bene la differenza tra un colore "amico" per la tua pelle che la valorizza, e un colore "nemico" che invece la penalizza.
Non sottovalutare il potere del colore perché quando veniamo osservati e osserviamo è il primo elemento che colpisce e determina una certa impressione!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
moda/sottotono-pelle-abbinamento-colori$$$Scopri qual è il tuo sottotono di pelle e scegli i colori adatti a te
Mi Piace
Tweet