Quando il cappotto è senza maniche

  • 1 12
    Credits: Mondadori Photo

    È una storia antica, quella del cappotto senza maniche, che quest’anno come non mai è un protagonista dello styling.

    «In alcune versioni, sopra abiti dalle maniche ricamate, ricorda le sopravvesti dei vestiti medievali, anche se di solito è più legato al folk, a quei gilet lunghi fino ai polpacci che circolavano negli anni ’60 in panno ricamato o in mongolia» dice Giulia Pivetta, storica della moda.

    Sfilata MSGM

  • 2 12
    Credits: Mondadori Photo

    Com’è il più attuale?

    Ha le forme del cappotto classico, ma con le maniche tagliate a filo. Come quello doppiopetto di Max Mara o quello dal taglio maschile di Iceberg (foto). Visto anche da MSGM e Dior, è un capo davvero versatile e multistagionale.

  • 3 12
    Credits: Mondadori Photo

    Come si indossa?

    Sopra a un maglione tricot protegge dal freddo, ma è anche un jolly ideale per il clima mite e le mezze stagioni: con un lupetto a maniche lunghe e una sciarpa diventa subito sofisticato e pratico.

    «Può essere indossato come abito, il classico robemanteau in versione gilet, sotto a un’ampia mantella o sopra una maglia con le maniche ricamate» suggerisce Pivetta. Va bene per tutti i fisici e tutte le età: è un tocco modaiolo che, avendo molte versioni, si adatta al vestire quotidiano di ognuna.

    Sfilata Dior

  • 4 12
    Credits: Mondadori Photo

    Sta bene a tutte?

    Sì, ma occhio ai volumi e se non sei altissima, portalo sempre con i tacchi. Sarà anche senza maniche, ma ha il peso e lo spessore di un cappotto.

    Sì con i pantaloni, a palazzo o a sigaretta. Con le gonne, funziona meglio in versione gilet lungo o cappotto corto, da stringere in vita con una cintura. In questo caso, sceglilo in lana morbida tipo vestaglia.

    Sfilata Christian Wijnants

  • 5 12
    Credits: Mondadori Photo

    Posso farlo da sola?

    Certo. Se hai un bel cappotto, ma ormai ti ha stufato, o ne hai visto uno carino vintage, puoi dargli un appeal più attuale, facendogli togliere le maniche da una brava sarta e rifoderandolo con una seta fluo o fantasia.

    Sfilata Max Mara

  • 6 12
    Credits: Mondadori Photo

    Taglio classico e collo di pelliccia per il cappotto visto sulla passerella di Rodarte

  • 7 12

    I MODELLI DA CERCARE NEI SALDI

    In tessuto a effetto liscio e opaco con chiusura a gancio (Topshop, 115 euro, tg. 38-48).

  • 8 12

    Arriva al ginocchio e ha la zip laterale, (P.A.R.O.S.H., 462 euro, tg. XS-XL).

  • 9 12

    Cappotto in panno con revers e bottoni doppi (Mango, 79,90 euro, tg. S-L).

  • 10 12

    Doppiopetto con tasche a patella (Stradivarius, 75,95 euro, tg. S-L).

  • 11 12

    Corto, in lana effetto peluche (Zara, 129 euro, tg. XS-M).

  • 12 12

    Davanti è maculato, sul retro è in tinta unita (Max&co., 249 euro, tg. 38-48).

/5

Anche se con il freddo sembra un controsenso, è tra i capi icona di quest’inverno. Ed è più facile da portare di quello che sembra

Blogger e celeb come Elina Halimi, Victoria Beckham ed Helena Bordon vanno già pazze per i modelli senza maniche

Ecco gli altri trend moda della stagione fredda

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te