Moda di primavera: come in una fiaba

Credits: Jan Rickers
1 5

I CAPI DI PELLICCIA sono ok se hanno un’aria selvaggia e, a colpo d’occhio, ti sembrano più adatti per una puntata de Il trono di spade che per una prima all’opera.

Miniabito fantasia. Gilet patchwork di pellicia decorato con borchie, jais e Swarovski. Tutto Gucci.

/5

Valentina Lodovini si trasforma in fata grazie alle fantasie-foresta, gli abiti fluttuanti e ricchi di applicazioni. Uno dei trend più femminili della prossima stagione

La moda firmata interpretata per noi dall'attrice Valentina Lodovini

IL NUOVO FANTASY

Frange, trine, veli, tunichette, maniche a campana: sulle passerelle della primavera/ estate 2015 si sono visti molti dettagli ispirati agli anni sessanta e settanta ma in chiave super chic.

La novità sta proprio in questo tocco glamour, che fa sembrare i look di Gucci (nella foto, un'immagine della sfilata di Milano) poco da rockstar e molto da fata (o strega) dei fratelli Grimm. Anche Gli abiti di rete e macramé di Alberta ferretti sembrano creati per una ninfa dei fiori più che per una hippie.

Vuoi entrare in sintonia con questo stile? Evita il trasandato e il vissuto. Un esempio: indossa pure i sandali di cuoio purché siano aggraziati, con lacci sottili e senza fibbie evidenti. E non abbiano l’aria di aver assistito al concerto di Woodstock.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te