La moda italiana alla Russian Fashion week di Mosca

  • 1 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    "Anche per i giovani - commenta Mario Boselli, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana - diventa fondamentale l'apertura ai mercati esteri. È un'altra occasione che si aggiunge alle numerose iniziative di attenzione e sostegno che CNMI offre alle giovani aziende dell'Incubatore della Moda, garantendogli non solo l'opportunità di sfilare sulle ambite passerelle di Milano Moda Donna ma anche la chance di presentarsi sui più interessanti mercati esteri di riferimento."
    Modello di A.Ve

  • 2 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.
    Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    A.Ve racconta una donna androgina contemporanea che si veste di trasparenze e drappeggi. Il risultato? Inaspettati volumi su alternanze di tessuti lisci ad altri ruvidi. E ancora valzer di materiali soffici accostati ad altri rigidi e strutturati. Forme morbide, a balloon, si oppongono a linee slim per capi vivi, dalla forte personalità.

  • 3 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.
    Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    A.Ve racconta una donna androgina contemporanea che si veste di trasparenze e drappeggi. Il risultato? Inaspettati volumi su alternanze di tessuti lisci ad altri ruvidi. E ancora valzer di materiali soffici accostati ad altri rigidi e strutturati. Forme morbide, a balloon, si oppongono a linee slim per capi vivi, dalla forte personalità.

  • 4 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.
    Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    A.Ve racconta una donna androgina contemporanea che si veste di trasparenze e drappeggi. Il risultato? Inaspettati volumi su alternanze di tessuti lisci ad altri ruvidi. E ancora valzer di materiali soffici accostati ad altri rigidi e strutturati. Forme morbide, a balloon, si oppongono a linee slim per capi vivi, dalla forte personalità.

  • 5 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    "Anche per i giovani - commenta Mario Boselli, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana - diventa fondamentale l'apertura ai mercati esteri. È un'altra occasione che si aggiunge alle numerose iniziative di attenzione e sostegno che CNMI offre alle giovani aziende dell'Incubatore della Moda, garantendogli non solo l'opportunità di sfilare sulle ambite passerelle di Milano Moda Donna ma anche la chance di presentarsi sui più interessanti mercati esteri di riferimento." Modello di BeeQueen

  • 6 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.
    Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    La collezione BeeQueen si ispira alla delicatezza dei colori morbidi di alcuni dipinti di Puvis. Una luce bianco azzuro, quasi invernale, avvolge creazioni femminili e delicate per lasciare poi spazio a nuances più calde e vibranti. Linee rigorose e tagli semplici su abitini, maglie in cashmere e lana tweed. Il tutto impreziosito da tocchi di pelliccia.

  • 7 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.
    Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    La collezione BeeQueen si ispira alla delicatezza dei colori morbidi di alcuni dipinti di Puvis. Una luce bianco azzuro, quasi invernale, avvolge creazioni femminili e delicate per lasciare poi spazio a nuances più calde e vibranti. Linee rigorose e tagli semplici su abitini, maglie in cashmere e lana tweed. Il tutto impreziosito da tocchi di pelliccia.

  • 8 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.
    Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    La collezione BeeQueen si ispira alla delicatezza dei colori morbidi di alcuni dipinti di Puvis. Una luce bianco azzuro, quasi invernale, avvolge creazioni femminili e delicate per lasciare poi spazio a nuances più calde e vibranti. Linee rigorose e tagli semplici su abitini, maglie in cashmere e lana tweed. Il tutto impreziosito da tocchi di pelliccia.

  • 9 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    "Anche per i giovani - commenta Mario Boselli, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana - diventa fondamentale l'apertura ai mercati esteri. È un'altra occasione che si aggiunge alle numerose iniziative di attenzione e sostegno che CNMI offre alle giovani aziende dell'Incubatore della Moda, garantendogli non solo l'opportunità di sfilare sulle ambite passerelle di Milano Moda Donna ma anche la chance di presentarsi sui più interessanti mercati esteri di riferimento."
    Modello di Leitmotiv

  • 10 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.
    Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    La collezione Leitmotiv crea costanti rimandi tra mondo reale e mondo fantastico. Un racconto su stoffa di Alice nel Paese delle Meraviglie in cui immagini e frammenti di visioni oniriche creano un patter stampato su tutto il corpo. Catturando anche gli accessori. Sono abiti dalla forte sperimentazione visuale ed estetica che regalano un armonioso insieme di stile e di colore.

  • 11 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.
    Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    La collezione Leitmotiv crea costanti rimandi tra mondo reale e mondo fantastico. Un racconto su stoffa di Alice nel Paese delle Meraviglie in cui immagini e frammenti di visioni oniriche creano un patter stampato su tutto il corpo. Catturando anche gli accessori. Sono abiti dalla forte sperimentazione visuale ed estetica che regalano un armonioso insieme di stile e di colore.

  • 12 12

    Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.
    Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.
    La collezione Leitmotiv crea costanti rimandi tra mondo reale e mondo fantastico. Un racconto su stoffa di Alice nel Paese delle Meraviglie in cui immagini e frammenti di visioni oniriche creano un patter stampato su tutto il corpo. Catturando anche gli accessori. Sono abiti dalla forte sperimentazione visuale ed estetica che regalano un armonioso insieme di stile e di colore.

/5

Tre dei giovani stilisti, protagonisti della seconda edizione del progetto "Incubatore" della Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno sfilato ieri a Mosca nella giornata di apertura della Russian Fashion Week. Un'iniziativa che punta ad esportare la creatività del Made in Italy in un mercato, quello russo, tra i più importanti e attenti del settore fashion.

Nell'ambito di una sfilata collettiva sono state presentate in passerella le collezioni Autunno Inverno 2009/2010 di A.ve Ante Vesperum Edicta disegnata da Elena Pignata e Valentina Vizio, di BeeQueen disegnata da Chicca Lualdi e di Leitmotiv disegnata da Fabio Sasso e Juan Caro.

"Anche per i giovani - commenta Mario Boselli, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana - diventa fondamentale l'apertura ai mercati esteri. È un'altra occasione che si aggiunge alle numerose iniziative di attenzione e sostegno che CNMI offre alle giovani aziende dell'Incubatore della Moda, garantendogli non solo l'opportunità di sfilare sulle ambite passerelle di Milano Moda Donna ma anche la chance di presentarsi sui più interessanti mercati esteri di riferimento."

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te