del

Quante risate in tv con Alessandro Cattelan

di Mattia Carzaniga
Vota la ricetta!

Ogni sera Alessandro Cattelan conduce “EPCC”. Uno show con ospiti famosi, parodie esilaranti. E una parola d’ordine: prendersi in giro. 

Un caffè con Donna Moderna

Ogni sera Alessandro Cattelan conduce “EPCC”. Uno show con ospiti famosi, parodie esilaranti. E una parola d’ordine: prendersi in giro. 

E poi c’è Cattelan. Ovvero Alessandro, alla guida del programma che prende nome da lui e spopola anche con la sigla EPCC. Ecco le novità della nuova edizione, su SkyUno dal lunedì al venerdì in seconda serata.

Parla di attualità 

«Dopo 3 stagioni di trasmissione settimanale, andare in onda tutti i giorni è una sfida: dobbiamo mantenere la stessa qualità con molto più lavoro da fare. Ma c’è un vantaggio: possiamo essere sempre sul pezzo con l’attualità» spiega Cattelan. Gli Street Clerks, lanciati da X-Factor, sono ancora la band fissa del programma.

Ironizza sul web 

«La Rete ispira la maggior parte delle gag» scherza Alessandro, che inizia ogni puntata con un divertente monologo. «Vogliamo competere coi social network, il vero canale di intrattenimento per i più giovani». Due video di questa stagione hanno già colpito nel segno: l’ironica campagna Dona un neurone a un hater, con la campionessa paralimpica Bebe Vio che è stata bersaglio di insulti online, e Il virale dei virali, la parodia dei video più condivisi in coppia con il rapper Rovazzi.

Gioca con i vip 

Tutti vogliono sedersi sulla poltrona di EPCC. «Gli invitati sanno che vengono per giocare» nota Cattelan. «All’inizio ho usato la mia agenda personale per convincere gli amici a partecipare. Poi è nato un passaparola tra i personaggi dello spettacolo: “Andate da Ale, ci si diverte”. È una conquista. Quest’anno puntiamo sugli sportivi».

Tira fuori il nostro lato nerd

Tra le nuove rubriche dell’edizione 2017, il Parking Karaoke (ovvero parcheggiare cantando, con l’autoradio a tutto volume) e un quiz su serial e cult da nerd incalliti. «In fondo lo sono anch’io» rivela Alessandro.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna