del

Brokeback Mountain di Ang Lee e le “ragazze” over 35

Vota la ricetta!

Dal 31 agosto al 10 settembre, va in scena il grande cinema internazionale al festival di Venezia. Giorno per giorno, troverai in questo speciale le news, le trame dei film in concorso, le foto delle star e i commenti della nostra inviata al Lido

Dal 31 agosto al 10 settembre, va in scena il grande cinema internazionale al festival di Venezia. Giorno per giorno, troverai in questo speciale le news, le trame dei film in concorso, le foto delle star e i commenti della nostra inviata al Lido

Un caffè con Donna Moderna

>>Il commento della nostra inviata Lavinia Rittatore:

Brokeback Mountain di Ang Lee ovvero la storia di un amore impossibile: come quello di Romeo e Giulietta. Con la differenza che i due amanti sono due rudi cow-boy belli ma proprio belli, Heath Ledger e Jake Gyllenhal, promesse del grande schermo. Ledger lo vedremo qui in Laguna anche nei panni di Casanova e protagonista, con Matt Damon, de I fratelli Grimm, ma ne riparleremo. I due sulle Brokeback Mountain, complice un inverno solitario, passato in mezzo a una natura maestosa per badare a un migliaio di pecore, scoprono un modo alternativo al fuoco per scaldarsi. E così come due orsacchiotti felici giocano, si divertono e si innamorano. Ma il mondo, e le due mogli, non sono pronte ad accogliere questa strana coppia. Ahimè. E Ang Lee lo sa.

Il mondo contro. C'è anche questo al Festival. Contro le attrici over 35. Che non trovano parti né pace. Così Maria Grazia Cucinotta si è inventata produttirce di All the invisible children, sette episodi girati da grandi registi come Ridley Scott, Spike Lee, Emir Kusturica, dedicati ai bambini emarginati, sfruttati, maltrattati: commovente e con l'egida dell'Unicef.

Guarda anche:

Tutti pronti per il Festival (31/08)

Jacqueline Bisset e l'attesa per Clooney (1/09)

Le foto delle star al Lido

Gli ultimi aggiornamenti

Quelli che si fanno la guerra a Venezia

Biglietti e trame dei film sul sito ufficiale della 62sima mostra internazionale del cinema di Venezia

Tornando alle "ragazze" cresciute che devono fronteggiare le nuove leve come Sienna Miller (.. e Casanova) o Kirsten Dunst (Spiederman e Elizabethtown), ambedue in arrivo a Venezia, e che rischiano di essere discriminate causa anagrafe, ecco la vendetta di Jacqueline Bisset, Charlotte Rampling in Vers le sud di Laurent Cantet, Isabelle Huppert in Gabrielle di Patrice Chéreau, Susan Sarandon in Romance & Cigarette, musical firmato da John Turturro.

C'è perfino Katia Ricciarelli, protagonista di La seconda notte di nozze di Pupi Avati. Senza contare Stefania Sandrelli, quest'anno premiata con il Leone d'oro alla carriera. Ce la faranno a battere la moda dell'eterna giovinezza che domina il cinema e la tv? La risposta alla fine della kermesse veneziana. Per questo fine settimana si preannuncia uno sbarco in massa di vip: Russell Crowe, Orlando Bloom, René Zellweger, Gwyneth Paltrow, Monica Bellucci, Anthony Hopkins, tanto per cominciare. Ne vedremo delle belle.

Guarda anche:

Tutti pronti per il Festival (31/08)

Jacqueline Bisset e l'attesa per Clooney (1/09)

Le foto delle star al Lido

Gli ultimi aggiornamenti

Quelli che si fanno la guerra a Venezia

Biglietti e trame dei film sul sito ufficiale della 62sima mostra internazionale del cinema di Venezia

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna