del

Cinema: in Carol l’amore vince i pregiudizi

di Mattia Carzaniga
Vota la ricetta!

Cate Blanchett e Rooney Mara sono le protagoniste del film nelle sale italiane dal 5 gennaio

Un caffè con Donna Moderna

Cate Blanchett e Rooney Mara sono le protagoniste del film nelle sale italiane dal 5 gennaio

Dopo il successo all’ultimo Festival di Cannes, la pioggia di nomination ai Golden Globe del 10 gennaio. Carol è uno dei film più acclamati della stagione. Tratto dal romanzo omonimo di Patricia Highsmith e diretto da Todd Haynes, è nelle sale italiane il 5 gennaio. Interpretato da una coppia straordinaria: Cate Blanchett e Rooney Mara, non a caso candidate entrambe al Globe come miglior attrice in film drammatico.

Due donne si lasciano travolgere dalla passione
Carol (Cate Blanchett), una ricca 40enne nella New York degli anni ’50, ha sempre nascosto la sua omosessualità. Quando incontra la giovane Therese (Rooney Mara), commessa in un grande magazzino, inizia un gioco di seduzione che porterà entrambe a una travolgente storia d’amore. Ostacolata però dal marito di Carol e dal rigido perbenismo dell’epoca. «Carol è una film che mostra come gli altri ci possono cambiare» osserva Rooney. «Therese diventa più consapevole dopo l’incontro con una persona tanto diversa, che la porta a domandarsi: riuscirò mai essere anch’io così forte e libera?».

La storia ha un insegnamento per ognuno di noi
La scena di sesso tra le protagoniste ha fatto discutere: «Sono stata spesso nuda sullo schermo e condividere quel momento di intimità con Cate è stato più piacevole del solito» scherza Rooney. «Non capisco però lo scandalo. Questo film parla d’amore. Affronta un tema di stretta attualità, i diritti degli omosessuali, ma nella vicenda di Carol e Therese possiamo immedesimarci tutti. Tutti abbiamo amato».

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna