del

Davanti a Scarlett gli uomini scappano

di Elisa Leonelli
Vota la ricetta!

Non fatevi ingannare dal suo dolce visino. La giovane diva Johansson è una seduttrice nata. E tanto determinata da spaventare i corteggiatori

Non fatevi ingannare dal suo dolce visino. La giovane diva Johansson è una seduttrice nata. E tanto determinata da spaventare i corteggiatori

Un caffè con Donna Moderna

Impossibile resisterle. E non solo perché, a 20 anni, Scarlett Johansson è già una diva di Hollywood. Con il suo malizioso puzzle di nei, le labbra un po' imbronciate e la voce roca, questa biondina dall'aria ingenua è una seduttrice nata. Basta dare un'occhiata alla lista delle sue ultime "conquiste". Prima la nostra venere in miniatura (è alta 1 metro e 63) ha fatto girare la testa a Bill Murray in Lost in translation e a Colin Firth in La ragazza con l'orecchino di perla. Poi ha ammansito John Travolta in A love song for Bobby Long. Ora, nel divertente In good company appena uscito, è addirittura contesa da due uomini: il gelosissimo padre Dennis Quaid e l'intraprendente corteggiatore Topher Grace.

Finalmente è fidanzata con un 30enne! Nei film precedenti ha avuto partner molto più grandi di lei. Per caso preferisce gli uomini maturi?

«A me piacciono i tipi indipendenti e creativi. Quando incontro un uomo mica gli chiedo la carta d'identità! E poi sono i ragazzi della mia età che mi stanno alla larga perché pensano che abbia una predilezione per gli adulti» (fa il broncio).

Guarda Scarlett Johansson nel trailer del film In good company

Magari sono spaventati dai personaggi che interpreta: donne giovani e belle che non fanno niente per nascondere il proprio sex appeal.

«La sensualità non si può controllare. Io vivo la mia senza inibizioni. Ma non la metto in mostra in maniera aggressiva come fanno tante altre».

Però è vero che lei non è indifferente al fascino degli uomini adulti. Alla fine della notte degli Oscar 2004 è entrata nell'ascensore dell'hotel Château Marmont di Los Angeles abbracciata a Benicio Del Toro, 38 anni...

«E i giornali ne hanno parlato per mesi: è stato così imbarazzante! Benicio è splendido. Punto. Comunque, quella sera sono andata a dormire da mia mamma» (alza appena la voce).

E con il suo ex Jared Leto, 13 anni più grande di lei, com'è andata?

«Preferirei non parlare di questo o di quell'episodio della mia vita privata. Perché finisce sempre che vengo fraintesa» (sbuffa).

Almeno può dirci se adesso è single.

«Sì, sono single. Forse per la prima volta da quando ero ragazzina. Nel momento in cui sono diventata davvero famosa, ho rotto anche con il mio fidanzato storico. Dopo un anno e mezzo le cose non funzionavano più».

Crede nel principe azzurro?
«Credo di più nell'anima gemella. Ma non ho ancora incontrato la mia».

Guarda Scarlett Johansson nel trailer del film In good company

Non sarà che pensa troppo alla carriera e poco all'amore?

«Ogni tanto, lo confesso, il dubbio mi viene. Soprattutto in momenti come questo, quando il lavoro assorbe il 90 per cento della mia vita. Ma sono anche convinta che per l'amore il tempo si trova sempre. Certo, quando sei famosa è tutto più difficile. Non puoi più dire: "Guarda che carino il ragazzo del supermercato, magari una volta gli chiedo se pranziamo insieme". Forse è per questo che tante attrici si sposano con i colleghi...» (sorride).

A proposito di colleghi. Chi sono i suoi partner nei prossimi film?

«Ewan McGregor nel thriller The island, che ho appena finito di girare. E Tom Cruise in Mission: Impossible 3. Le riprese iniziano tra poco. Speriamo che non scappi anche lui!».

Guarda Scarlett Johansson nel trailer del film In good company

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna