del

Depeche Mode: nuovo album e nuovo tour

di Massimo Longoni
Depeche Mode: nuovo album e nuovo tour 3 - 3.33/5

La band inglese pubblica “Spirit”, l’album n. 14. E si prepara a un megatour, che passerà anche per l'Italia. Ecco perché piacciono ancora

Un caffè con Donna Moderna

La band inglese pubblica “Spirit”, l’album n. 14. E si prepara a un megatour, che passerà anche per l'Italia. Ecco perché piacciono ancora

Con il loro pop elettronico sono stati uno dei gruppi simbolo degli anni ’80, ma i Depeche Mode non si sono fermati lì. Nell’ultimo decennio, anzi, la loro popolarità è persino cresciuta e oggi sono un “classico” della musica. Il 17 marzo esce Spirit, il loro 14esimo album, che anticipa il tour mondiale, in Italia per 3 date: il 25 giugno a Bologna, il 27 giugno a Milano e il 29 a Roma.

Sono fedeli a se stessi

Dopo le influenze blues del precedente Delta Machine, il nuovo disco segna un ritorno alle sonorità elettroniche amate dal pubblico. «Ai Depeche Mode, che hanno quasi 40 anni di carriera, non viene richiesto di sperimentare» spiega Paolo Giordano, critico musicale de Il Giornale. «Questo è il disco che i fan vogliono: brani come Poison heart o Poor man riportano agli anni d’oro senza però sembrare dei cliché».

Depeche-Mode

Sanno stupire i fan

In Spirit non mancano elementi inediti, soprattutto dal punto di vista tematico. In Where’s the revolution Dave Gahan e compagni invitano a reagire alla crisi che stiamo vivendo. «Dopo aver sempre privilegiato l’aspetto intimista, stavolta sono tornati con un brano impegnato» dice l’esperto. «E ricercano anche un sound più potente, come si può sentire in You move e So much love».

Depeche-Mode-2

Piacciono a tutte le età 

Le nuove canzoni saranno l’asse portante dei concerti estivi (biglietti su www.ticketone.it). «Ogni tour mondiale è un successo strepitoso. Dal vivo la band inglese dà il meglio di sé» sottolinea Giordano. «E conquista tutte le generazioni. Brani come Enjoy the silence o Personal Jesus sono dei classici, spesso riproposti da giovani artisti o all’interno dei talent».

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna