del

Kendrick Lamar, chi è il rapper dei Grammy Awards

di Mattia Carzaniga
Vota la ricetta!

Tutti pazzi per Kendrick Lamar, il nuovo re dei Grammy Awards: 5 sono i premi vinti la notte del 16 febbraio dal rapper del momento. Ma perché tutti ne parlano? Ecco quello che c'è da sapere su di lui.

Un caffè con Donna Moderna

Tutti pazzi per Kendrick Lamar, il nuovo re dei Grammy Awards: 5 sono i premi vinti la notte del 16 febbraio dal rapper del momento. Ma perché tutti ne parlano? Ecco quello che c'è da sapere su di lui.

Gli inizi Kendrick Lamar Duckworth, così all’anagrafe, è nato a Compton, California, nel 1987. I primi passi sulla scena del rap li muove da teenager, tanto che a soli 16 anni pubblica il primo EP con lo pseudonimo di K-Dot. Molto presto decide però di abbandonare quel nome d’arte: «Se voglio raccontare una storia vera, devo presentarmi con un nome vero», afferma. I colleghi più famosi, da Drake a Dr. Dre, iniziano a puntare gli occhi su di lui: è nata una stella…

Il boom I primi album (Section.80 del 2010 e Good Kid, M.A.A.D. City del 2012) lo segnalano da subito come uno dei giovani rapper più interessanti della nuova generazione. Il secondo disco in particolare registra un ottimo successo: arriva al secondo posto nella classifica di Billboard, e gli fa guadagnare 4 nomination ai Grammy Awards. «È bellissimo ricevere finalmente l’approvazione che sai di meritare» è il suo commento.

Il record (e l’amore) Ma il vero trionfo avviene nel 2015 con l’album To Pimp a Butterfly, che manda in tilt Spotify: è il disco più ascoltato di sempre nel giorno del debutto, con 9,6 milioni di stream. Fino alla super-vittoria ai Grammy di ieri sera, con 5 statuette portate a casa: miglior album rap, miglior canzone e realizzazione rap (Alright), miglior collaborazione rap (These Walls) e miglior video per Bad Blood di Taylor Swift. A guardarlo in platea c’era la fidanzata Whitney Alford, che ha già ricevuto la proposta di matrimonio: oltre al successo dei Grammy, il 2016 per Kendrick dovrebbe essere anche l’anno delle nozze.

Gli amici famosi È proprio l’ex reginetta del country (oggi nuova regina del pop) Taylor Swift a dargli la grande chance di farsi conoscere anche presso un pubblico non necessariamente appassionato di rap. Kendrick viene invitato a rappare nel video di Bad Blood, accanto ad altre ospiti illustri come Selena Gomez, Cara Delevingne, Lena Dunham e Cindy Crawford. «Sono sempre stato un grande fan di Taylor, e ho saputo che anche lei lo era della mia musica. È stata lei a farsi viva, ed eccoci qui» ha detto lui. Da quell’incontro tra fan è nato uno dei team musicali più cool (e potenti) degli ultimi anni…

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna

Ti può interessare anche