Oscar: gaffe, record, eterni candidati e vincitori al primo colpo

  • 1 4

    ...VINCONO AL PRIMO COLPO

    Quest’anno in lizza per un premio ci sono Brie Larson (miglior attrice protagonista per Room) e Alicia Vikander (attrice non protagonista per The Danish girl): da sconosciute passeranno a vincitrici della statuetta più prestigiosa? Di recente è successo a Eddie Redmayne per La teoria del tutto (lui è di nuovo in corsa con The Danish girl) e a Lupita Nyong’o con 12 anni schiavo.

    «Gli Oscar sono un grande “casting” per le star del futuro» spiega The Wrap, giornale specializzato nella storia dei premi. «Basti pensare a Hilary Swank, che trionfò nel 2000 con Boys don’t cry, o Marion Cotillard, che dopo la vittoria per La vie en rose nel 2008 è diventata una diva internazionale».

  • 2 4

    ...CI PROVANO DA ANNI

    Finalmente è arrivato il turno di Leonardo DiCaprio, o così pare. Questa volta nessuno dovrebbe battere il divo di Revenant - Redivivo di Alejandro Inarritu come miglior attore protagonista, ma la strada verso l’Oscar è ardua.

    «Leo non è il solo a bocca asciutta nonostante numerose candidature: ben 5 prima di questa» nota la rivista americana Business Insider. «Nella storia il più snobbato è stato l’inglese Peter O’Toole, che ha sfiorato la statuetta 8 volte. Tra le donne in testa ci sono Glenn Close, con 6 nomination, e Amy Adams, con 5».

  • 3 4

    ...SCIVOLANO

    Jennifer Lawrence, nella cinquina delle migliori attrici con Joy, è passata alla storia degli Oscar per la caduta sulle scale del Dolby Theatre nel 2013, quando vinse la statuetta per Il lato positivo. Non contenta, l’anno dopo inciampò di nuovo, anche se “solo” sul red carpet. «Mi avevano detto di dare un calcio al vestito prima di ogni passo, ma quando ho sentito il mio nome l’ho dimenticato!» ha scherzato lei.

    «Lawrence può permettersi qualunque cosa: oggi è l’attrice più potente di Hollywood» scrive la bibbia dell’economia Forbes. Meglio però se evita “scivoloni” verbali alla John Travolta: nel 2014 storpiò il nome di Idina Menzel, la cantante di Frozen, in “Adele Dazeem”.

  • 4 4

    ...ENTRANO NEI GUINNESS

    Lo splendido 87enne Ennio Morricone, papabile Oscar per la colonna sonora di The hateful eight di Tarantino, è l’uomo più anziano mai nominato (la donna è l’attrice Gloria Stuart di Titanic). Sylvester Stallone, probabile miglior attore non protagonista per Creed, segna invece un record per il maggior intervallo tra due candidature per lo stesso ruolo, quello del pugile Rocky Balboa (1977-2016).

    «È un anno da Guinness» afferma il magazine People. «Steven Spielberg con Il ponte delle spie arriva a 128 nomination per i suoi film: nessuno ne ha mai avute di più. Ma John Williams, autore delle musiche di Star Wars, alla sua 50esima candidatura è l’artista nominato più volte».

/5
di

Mattia Carzaniga

Dal regista con il record di candidature al “nominato” meno fortunato: alla vigilia della cerimonia 2016 ecco tutte le curiosità degli Academy Awards

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te