del

Crea il libro del futuro: partecipa al contest

Vota la ricetta!

Parte il primo contest per la realizzazione di un libro digitale interattivo organizzato da Pubcoder, De Agostini Libri e Bologna Children’s Book Fair

Un caffè con Donna Moderna

Parte il primo contest per la realizzazione di un libro digitale interattivo organizzato da Pubcoder, De Agostini Libri e Bologna Children’s Book Fair

Il mondo dei libri digitali è in fortissima crescita, ed in tutto il mondo si stanno avviando collaborazioni sempre più forti tra nuove imprese che sviluppano tecnologia innovativa ed il settore editoriale.

La start up torinese PubCoder e De Agostini Libri, insieme a Bologna Children’s Book Fair hanno lanciato insieme un contest sulla piattaforma online di Zooppa, chiedendo alla comunità internazionale dei creativi di realizzare un libro digitale interattivo per un pubblico di under 18; tre progetti selezionati dai promotori si divideranno un montepremi di 10.000 euro, inoltre De Agostini Libri valuterà la pubblicazione di uno o più lavori sulle piattaforme digitali e Bologna Children’s Book Fair ospiterà la premiazione e la presentazione delle opere realizzate durante l’edizione 2014, che quest’anno si terrà dal 24 al 27 marzo.

I progetti dovranno essere realizzati con il software di pubcoder, disponibile gratuitamente online sul sito di Pubcoder, e caricati sul sito di Zooppa entro il 14 marzo 2014; sarà possibile presentare anche solo una parte del libro, dando un’idea complessiva dello “storyboard” e della realizzazione. Ideato lo scorso anno, il software Pubcoder è stato presentato al Contec di Francoforte e subito premiato per le sue qualità tecnologiche. Di semplice utilizzo questo software permette di creare il progetto di un libro digitale che può essere esportato e diffuso sulle diverse piattaforme con lo standard EPUB3.

Nata dall’incontro tra De Agostini Libri, Pub Coder e Bologna Children’s Book Fair, l’idea del contest è quella di mettere in relazione gli editori con chi ha idee creative dando vita a nuovi progetti digitali che non costano tanto. Sfruttando le potenzialità del digitale si avrà modo di inventare nuovi modi di raccontare le storie e dare la possibilità ai tanti creativi, che spesso si presentano alle fiere, di mostrare il loro talento e vedere realizzato il loro personale progetto.

Fondamentale il ruolo degli editori che, sempre attraverso il mezzo digitale, avranno modo di rivedere i progetti presentati e arricchirli così da renderli facilmente pubblicabili. Tra le altre novità ci sarà il self-publishing, vera e propria vetrina ancora poco sfruttata in Italia, che potrà fare da ponte tra i nuovi creativi e gli editori anch’essi in cerca di nuove storie da vendere. Poggiando sulla piattaforma internazionale innovativa Zooppa, produttore di pubblicità User-Generated, si avrà la possibilità di raggiungere velocemente un vasto pubblico e stringere nuovi contatti con chi fa già parte di questa community che conta circa 200,000 utenti. Un progetto ambizioso che punta sulla tecnologia per scoprire nuovi talenti, innovare e offrire ai tanti lettori delle nuove storie da leggere.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna