del

Sanremo 2016: vince Francesco Gabbani nelle Nuove Proposte

di Silvia Gianatti
Vota la ricetta!

Il vincitore delle nuove proposte è Francesco Gabbani, premiato anche con il premio della critica “Mia Martini” assegnato dalla Sala Stampa. Tra i big cinque eliminati, uno da ripescare

Il vincitore delle nuove proposte è Francesco Gabbani, premiato anche con il premio della critica “Mia Martini” assegnato dalla Sala Stampa. Tra i big cinque eliminati, uno da ripescare

Un caffè con Donna Moderna

Sanremo 2016 si avvia al gran finale, mancano poche ore alla proclamazione del vincitore della sessantaseiesima edizione del Festival della canzone italiana. Questa sera dalle 21 partirà la gara con il ripescaggio di uno dei cinque eliminati di ieri sera: Zero Assoluto, Dear Jack, Neffa, Bluvertigo, Irene Fornaciari.

Il televoto chiuderà ad apertura serata e l’artista scelto dal televoto rientrerà in gara.

Quello che vedremo  

Quest’anno più che mai è difficile ipotizzare il vincitore. La coppia Giovanni Caccamo - Deborah Iurato va fortissimo con il duetto che a Sanremo funziona sempre (soprattutto se è bello), Valerio Scanu con i suoi fan agguerritissimi è pronto a scalare la classifica, Annalisa non ha un pezzo facile ma incanta il pubblico con voce perfetta e interpretazione, gli Elii puntano al podio con la non canzone, Lorenzo Fragola e Rocco Hunt sono i più trasmessi in radio. E poi c’è lei, Francesca Michielin, che ha semplicemente la canzone più bella di quest’edizione (per chi scrive) e un posto sul podio lo meriterebbe tutto. A decretare il vincitore sarà un 30 per cento di giuria demoscopica, un 30 di giuria di qualità (gli esperti), e un 40 per cento di televoto. Le fanbase sono avvisate.

Questa sera vedremo Renato Zero nel ruolo di super ospite italiano che, come gli altri che lo hanno preceduto, proporrà un medley dei suoi grandi successi. Poi Cristina D’Avena, chiamata dalla produzione Rai dopo una petizione online firmata da più di duecentomila persone e infine Giuseppe Fiorello per presentare la nuova fiction di Rai Uno Io non mi arrendo.

Quello che abbiamo visto noi

Il sogno di Cristina: come gli Zero Assoluto cantano Goldrake in una versione riarrangiata per il palco di Sanremo, la cantante nata all’Antoniano di Bologna, che a tre anni cantava Il Walzer del moscerino e crescendo fu scelta per interpretare le prime sigle dei cartoni animati in tv, oggi dice «Mi piacerebbe molto registrare le mie canzoni con nuovi arrangiamenti, magari cantate con i miei colleghi big. Arisa potrebbe cantare Memole dolce Memole, Jovanotti Pollon, perché no?». Il suo sogno. Ma un po’ anche il nostro.  

La borsa di Noemi: è felice di come sta andando il festival, è serena. Dà merito anche alla conduzione di Conti «Un po’ mi sembra di conoscerlo da sempre, lui mette a tutti noi grande serenità». Ha il merito di aver portato i nastri arcobaleno sul palco: «Mi sembrava giusto portare il messaggio, parlando per me. Non volevo usare le parole ma serviva un simbolo. Ho mandato la mia squadra in giro per Sanremo e abbiamo trovato i nastri. La felicità più grande è stato vedere che anche altri hanno iniziato a usarlo, compresi i Pooh, con il loro braccialetto!». Oggi esce il suo album Cuore d’artista (e anche la sua app gratuita).

Il timbro di Morgan: è stufo di sentire parlare della sua “voce”, «la voce è quella del politico che deve convincere la gente. La voce non è estensione o pulizia. Io sono un cantante e la voce è uno dei tanti strumenti che suona. Se non piace come canto non devo rendere conto a nessuno». I Bluvertigo sono qui a Sanremo perché non esiste musica alta o musica bassa e il Festival è un’ottima occasione per farla, molto meglio dei talent. «Sanremo è il talent dei talent, è da tanti anni che porta avanti il suo formato senza che nessuno lo abbia inventato, guadagnandoci milioni di euro. Nessuno ci dice cosa dobbiamo fare o cosa non dobbiamo fare o come ci dobbiamo mettere. Sanremo non se la tira, non impone schemi. I talent sono delle gabbie, questo non lo è». Amen.

Le lacrime di Gabbani: ha vinto nella sezione Nuove Proposte e si è emozionato, regalando il suo primo pensiero all’autore che ha scritto Amen con lui, conquistando immediatamente il favore di tutti. Ha vinto anche il premio della critica “Mia Martini” assegnato dalla sala stampa dell’Ariston. Oggi pomeriggio si aggirava tra le sedie dei giornalisti a rilasciare il solito milione di interviste e sorrideva contento. Ma non se l’aspettava. Social e giornalisti mormoravano un altro nome, lui un po’ ci sperava. Sicuramente questa notte festeggia.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna