del

Rischiatutto, il ritorno in tv: su Rai1 tutte le sere i provini

di Mattia Carzaniga
Vota la ricetta!

Rischiatutto di Mike Bongiorno è un cult. In attesa delle due serate speciali del "nuovo" Rischiatutto (21 e 22 aprile), con Fabio Fazio, su RaiUno va in onda tutti i giorni "Quasi quasi Rischiatutto - Prova pulsante", una striscia preserale quotidiana con i provini dei futuri concorrenti

Rischiatutto di Mike Bongiorno è un cult. In attesa delle due serate speciali del "nuovo" Rischiatutto (21 e 22 aprile), con Fabio Fazio, su RaiUno va in onda tutti i giorni "Quasi quasi Rischiatutto - Prova pulsante", una striscia preserale quotidiana con i provini dei futuri concorrenti

Un caffè con Donna Moderna

Poche trasmissioni sono rimaste dei veri e propri cult come il mitico Rischiatutto di Mike Bongiorno, forse il quiz più famoso della Tv italiana, andato in onda dal 1970 al 1974. Oggi è pronto a tornare: il 21 e 22 aprile andranno in onda su RaiUno due serate speciali condotte da Fabio Fazio e Ludovico Peregrini, più noto come "Dottor No". Era lui, all'epoca d'oro del quiz, ad architettare le domande più difficili e a dare i giudizi più inflessibili.

200 candidati su 1.600
Prima dell'appuntamento di aprile, però, tocca ai provini. Su RaiTre dalle 20.30 alle 20.40 va in onda tutti i giorni “Quasi quasi Rischiatutto - Prova pulsante", una striscia preserale quotidiana con il "best of" delle audizioni di questi mesi, a cui hanno partecipato 200 candidati selezionati sugli oltre 1.600 che hanno presentato la domanda.

La giuria di Rischiatutto
Con Fazio e il Dottor No c'è un pool di esperti pronto a giudicare gli aspiranti concorrenti: da Corrado Augias a Paolo Mieli, passando per il direttore di Tv Sorrisi e canzoni Aldo Vitali, lo scrittore Francesco Piccolo, il regista Pupi Avati, il teologo Vito Mancuso, il giornalista musicale Ernesto Assante e molti altri.

Il test di cultura generale
Il test è severissimo: perché, oltre ad essere ultra-ferrato sulla sua materia a scelta, il concorrente deve essere pronto a sfidare gli altri (e soprattutto se stesso) su tostissime domande di cultura generale, come quelle del leggendario "tabellone" che riunisce più discipline. "Ma non sarà una gara nozionistica", dice Fabio Fazio. "Vogliamo solo gente con tanta voglia di giocare, per capire quanto è ancora disposta a confidare sul proprio sapere nell'epoca dove possiamo trovare tutto su Wikipedia".

Cercasi signora Longari
"Una volta si studiava molto, oggi anche io sto perdendo la memoria: appena ho un dubbio vado a risolverlo su Google!", confessa la signora Longari, forse la più famosa concorrente del Rischiatutto, colei che si presentava di puntata in puntata (ne ha fatte 11 in tutto) con look che hanno fatto la storia, dal "pigiama palazzo" - come lo chiamava Mike - alle treccine da squaw. Il Rischiatutto edizione 2016 saprà scovare un'altra concorrente cult come lei oppure ci farà venire ancora più nostalgia della Tv in bianco e nero di una volta?

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna