del

Un’estate con Sveva

di Sabrina Barbieri
Vota la ricetta!

Donna Moderna sta preparando l'uscita di quattro romanzi appassionanti della scrittrice più seguita dalle italiane: Sveva Casati Modignani. E si prepari chi ama scrivere, perché la brava autrice apre in queste pagine una vera e propria "scuola". Infine, un'altra bellissima notizia: create un vostro racconto e inviatecelo. I migliori saranno pubblicati

Donna Moderna sta preparando l'uscita di quattro romanzi appassionanti della scrittrice più seguita dalle italiane: Sveva Casati Modignani. E si prepari chi ama scrivere, perché la brava autrice apre in queste pagine una vera e propria "scuola". Infine, un'altra bellissima notizia: create un vostro racconto e inviatecelo. I migliori saranno pubblicati

Un caffè con Donna Moderna

Come pochi sa raccontare le leggi del cuore e descrivere i turbamenti dell'amore. Non a caso i suoi romanzi sono ogni volta un bestseller e, tradotti, vengono letti dalle donne di mezzo mondo. Dalle francesi alle lituane. Dalle tedesche alle brasiliane. Chi è questa signora dalla fantasia magica che ha venduto 10 milioni di copie solo in Italia? Un'amica di lunga data di Donna Moderna: Sveva Casati Modignani. Per due volte (1999 e 2001) l'avete scelta come scrittrice dell'anno, facendole vincere il premio letterario bandito dal nostro giornale.

E ora lei ci fa uno splendido regalo: ci accompagnerà in questa estate. Da subito, con una speciale scuola di scrittura. E poi con i suoi libri. Dal numero 28, per quattro settimane, con Donna Moderna potrete acquistare uno dei suoi indimenticabili romanzi, in una nuova edizione. Si parte con Disperatamente Giulia e si prosegue con Il cigno nero, Caterina a modo suo, Vaniglia e cioccolato.

Sveva Casati Modignani ti guida alla scoperta del tuo talento

Romanzi da leggere o rileggere, non solo perché Sveva intreccia trame che tengono incollati alle pagine, ma anche perché all'iniziativa è legato un concorso letterario dedicato a voi: dopo aver letto i libri, scrivete un racconto lungo 30 cartelle che per protagonista abbia la stessa eroina di uno dei quattro romanzi e speditelo entro il 31 dicembre 2005 a "Scrivi un racconto", casella postale 10692 Milano Isola Ferrovia, 20185 Milano. Potete inviarlo anche via Internet cliccando qui.

I migliori saranno pubblicati in un libro edito da Sperling & Kupfer entro il 2006. E la giuria di Donna Moderna che li sceglierà sarà presieduta proprio dalla vostra scrittrice preferita.

Ma cos'è che fa di una storia d'amore un bestseller? «Non devono mancare colpi di fulmine e lacrime, con le difficoltà che accompagnano la vita di due innamorati» dice Sveva. «E poi ci deve essere la sorpresa: un abbandono o un ritrovarsi, per esempio».

L'ispirazione? «A me la dà la vita vera. Tutti i protagonisti dei miei romanzi sono persone reali. Nel senso che a volte mi basta una frase di un uomo o una donna incontrati casualmente per incuriosirmi, fare domande, ed entrare in una storia che poi con l'immaginazione posso anche stravolgere».

Sveva Casati Modignani ti guida alla scoperta del tuo talento

Ogni romanzo, Sveva ne ha scritti 17, la impegna per circa un anno e mezzo. Ma quello a cui sta lavorando, la storia di una manager negli anni di piombo, sarà diverso da tutti gli altri. Perché vicino a lei, per la prima volta, non ci sarà il marito Nullo Cantaroni, scomparso qualche mese fa. L'uomo con cui scriveva dal 1981. Sveva Casati Modignani, infatti, era lo pseudonimo di una coppia, ora resta quello di una donna (il cui vero nome è Bice Cairati).

«Però a me sembra che non sia cambiato niente» dice Sveva-Bice. «Noi due lavoriamo ancora assieme: quando hai vissuto 40 anni con un uomo, lui non ti lascia più. Lo sento accanto a me». Accanto a lei nella bella casa milanese, con un giardino che cura personalmente. «L'altro mio hobby? Il punto croce e, da poco, quello pieno: sto ricamando una tovaglietta con tante primule, convolvoli e pansé.

Sono romantica, e non mi vergogno ad ammetterlo. Dirò di più, noi donne, in fondo, lo siamo tutte». Lo siete anche voi, lettrici, che ogni giorno ci inviate poesie e racconti d'amore. Da questo numero con tutte voi Sveva apre un filo diretto. Uno spazio in cui la signora del romanzo dà consigli di scrittura.

Sveva Casati Modignani ti guida alla scoperta del tuo talento

>>Parla

con Sveva

Una opportunità straordinaria. Ve la offrono Donna

Moderna e Sveva Casati Modignani. Avete

un racconto o una poesia? Inviateli alla famosa scrittrice. Che su queste pagine inaugura

una scuola davvero unica

Care lettrici, da questo numero mi accingo a un'impresa ardua, ma piacevole: mi permetterò di trasmettervi un po' della mia esperienza e vi guiderò alla scoperta del vostro talento. Ho qui una paio di lettere, per ora. Comincio da quella di Giorgia Lovisotto, che ha mandato a Donna Moderna un suo breve racconto, La magia dei numeri. Con semplicità e una buona dose di ironia tratteggia la figura di una trentenne single alla ricerca di un posto di lavoro, con acute osservazioni sui personaggi che incontra e la sorprendente scoperta di ritrovarsi incinta.

Oltre alla magia dei numeri ha messo in campo un altro delizioso espediente, quello dei nomi: il signor Cravatta-a-fiori-su-camicia-a-righe, il dottor Pòlline, la signorina Pastello, la signora Trentacinque, identificandoli per quelli che sono. Lo hanno fatto tanti altri scrittori, a partire da Joseph Roth che, nella descrizione dei clienti del Volkscafé di Vienna, osserva il signor Avventizio, il signor Tisico e così via. Brava Giorgia. Mi piaci, anche se non ti conosco. Per rispondere a Daniela Prevelato e a Maria Teresa Merlin, che hanno inviato una poesia ciascuna, dico loro che la scrittura è come la musica.

Il poeta usa le parole con delicatezza, quasi fossero ali di farfalla, e ne scaturisce un componimento armonioso che accarezza le corde dell'anima. Tra le arti, la poesia è la più difficile, anche perché poeti si nasce. I versi di Daniela (...Oh Angelo mio di spezzar le tue ali, mai lo chiederò...) e Maria Teresa (...I miei occhi sono pieni di stupore sapendo di avere tanto rancore...) sono soltanto un tentativo di fare poesia che gratificherà comunque l'oggetto del loro amore. Leggere e rileggere i versi dei grandi, da Leopardi alla Merini, potrebbe essere un ottimo esercizio di apprendimento. E concludo con una risposta di Samuel Johnson alla domanda su cos'è la poesia.

"È molto più facile dire che cosa non è. Tutti sappiamo cos'è la luce, ma non è facile spiegarla". Indirizzate racconti e poesie a "Parla con Sveva", c.p. 10583, Milano Isola Ferrovia, 20185 Milano. Oppure scrivete qui.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna